Home page > News di Poker > Bruno Dama vince il Big Time, a 'gscordo' l'Ultra Deep, O'Dwyer vince ancora

News di Poker

steve odwyer panama

Bruno Dama vince il Big Time, a 'gscordo' l'Ultra Deep, O'Dwyer vince ancora

condividi su

A Sanremo si impone Dama, nell’Ultra Deep vince l’ex concorrente de La Casa degli Assi, Steve O’Dwyer è tornato cannibale.

Big Time Sanremo: a Bruno Dama il primo posto

223 iscritti al Big Time del Casinò di Sanremo, torneo da 150 euro di buy-in e 10.000 euro garantiti che ha agilmente superato la quota, chiudendo con un prizepool di circa 26.000 euro – appannaggio dei migliori 15 classificati.

Nell’ultima giornata di gioco si sono ripresentati in 97 a caccia di una prima moneta da 5.201 euro, ma solo Bruno Dama alla fine è riuscito a mettere le mani sulla fetta più grossa del montepremi, superando in heads-up Irina Batorevich.

Ecco la top ten del Big Time di Sanremo:

1-      Bruno Dama €5.201

2-      Irina Batorevich €4.000

3-      Guido D’attanasio €3.500

4-      Filippo Lo Monaco €3.000

5-      Pierre Paoli €2.300

6-      Mario Volpi €1.800

7-      Salvatore Alesi €1.500

8-      Sandro Lino Richez €1.200

9-      Enzo Giannasca €1.000

10-   Patrick Jouven €800

SCOOP 11-H, il sigillo di Giuseppe Scordo

Vittoria di prestigio per Giuseppe ‘gscordo’ Scordo: l’ex concorrente de La Casa degli Assi (il reality show sul poker con Luca Pagano e Giada Fang) ha sbaragliato la concorrenza e si è portato a casa l’evento 11 High dello SCOOP, un UltraDeep da 250 euro di buy-in e un montepremi garantito da 250.000 euro.

Al termine di un deal che ha coinvolto i primi tre classificati, Scordo ha superato ‘maxmauri’ nel testa a testa finale, incassando 32.427 euro e lasciando al runner-up un premio comunque più che ottimo di 29.419 euro. 3° posto per ‘spizzico89’, alias Dario Marinelli, che partecipando al deal ha potuto portarsi a casa 27.000 euro.

Così il payout del final table dell’evento 11 High dello Spring Championship Of Online Poker di PokerStars.it:

1-      gscordo €32.427

2-      maxmauri €29.419

3-      Spizzico89 €27.000

4-      stress830 €14.045

5-      8BABUDOIO8 €9.873

6-      WolfSpades37 €6.940

7-      preferiti90 €4.878

8-      SPIZZ1982sbt €3.429

9-      thepangiaman €2.410

Steve O’Dwyer il cannibale: suo anche l’High Roller del PSC Macao

Dopo un 2015 da urlo e un 2016 in cui sembrava sparito dai radar, nel 2017 Steve O’Dwyer è tornato prepotentemente a fare la voce grossa negli High Roller. Dopo aver conquistato quello di Panama, l’irlandese con passaporto americano ha fatto il bis al PokerStars Championship Macao.

Qui, O’Dwyer ha conquistato il Super High Roller, battendo in heads-up nientemeno che Fedor Holz (altro fenomeno degli high stakes) e aggiungendo quasi 1,1 milioni di dollari al suo già sconfinato bankroll.

Al tavolo finale del PSC Macao Super High Roller sono arrivati anche Manig Loeser, 3° per 530.689 dollari, e Dan Smith, primo degli eliminati per un 9° posto del valore di 121.863 bigliettoni verdi.

Il final table del PSC Macao Super High Roller in cifre:

1-      Steve O’Dwyer $1.088.636*

2-      Fedor Holz $868.401*

3-      Manig Loeser $530.689

4-      Kahle Burns $415.389

5-      Zuo Wang $334.962

6-      Qiang Lin $260.969

7-      James Chen $206.536

8-      Zhao Hongjun $156.350

9-      Dan Smith $121.863

Charlie Carrel a ‘How’d You Get So Rich?’

Ospite di una trasmissione di Channel 4 condotta da Katherine Ryan (‘How’d You Get So Rich?’), Charlie Carrel ha ricordato di come abbia iniziato a giocare a poker online ai tempi delle scuole superiori e di come a 18 anni abbia depositato 10 sterline.

Oggi Carrel di anni ne ha 22 e quelle 10 sterline sono diventate tre milioni. “Per raggiungere questo risultato ho dovuto sacrificare la mia vita sociale”, ha spiegato Carrel nello show in cui personaggi più o meno famosi raccontano di come siano diventati ricchi.

All’epoca, infatti, il britannico giocava 16 ore al giorno, tutti i giorni della settimana. “Mi resi conto però che il poker mi avrebbe permesso di fare la vita che volevo e di guadagnare abbastanza soldi per fare qualcosa di importante nel mondo in cui vivo”.

 

Commenti

Posta il tuo commento

Commenti

Nessuno ha commentato questa pagina