ItaliaPoker > News di Poker > Cambiare il posto nel poker per controllare il gioco al tavolo

Cambiare il posto nel poker per controllare il gioco al tavolo

condividi su
Quando siete al tavolo con un giocatore maniac, meglio spostarsi alla sua sinistra, anche a due o tre posti di distanza se necessario.

Quando si gioca al cash game, a differenza di quanto avviene durante i tornei, si ha sempre la possibilità di cambiare posto. Spesso conviene quando si hanno problemi di vista e non si riesce a vedere bene il board: in questo caso il posto migliore è quello direttamente da lato opposto del dealer.

Ma anche chi non ha particolari fastidi oculari farebbe bene a cambiare posto in determinate circostanze. Va notato che, ovviamente, durante una partita le cosiddette betting position non contano, dato che queste ruotano per tutto il tavolo. Da questo punto di vista, il Texas Hold'em è un gioco che offre le stesse opportunità a tutti i partecipanti.

Un esempio tipico di quando è consigliabile cambiare posto è quando vi trovate seduti all'immediata destra di un giocatore molto aggressivo, cioè un maniac, che rilancia e controrilancia quasi ogni mano.

Con mani a progetto marginali (cioè la maggior parte dei casi) spesso si vuole vedere il flop, ma ne vale davvero la pena al rischio di dover affrontare un raise e magari anche un reraise? È giusto chiamare per vedere il flop sapendo che con tutta probabilità il maniac dopo di voi piazzerà un rilancio, riaprendo tra l'altro il gioco ad un possibile successivo controrilancio? Un investimento che non vale mai la pena di fare.

Meglio sedersi alla sinistra del maniac, in modo da conoscere già la sua decisione. In questo modo potrete tranquillamente foldare le vostre mani marginali, senza spendere nulla. Un altro lato positivo è l'abilità di sfruttare il suo raise per restringere il field, controrilanciando con mani completate quali A-A, K-K o Q-Q, o con mani a progetto premium come A-K o anche - in questo caso - K-Q. Se tutti foldano dopo il vostro re-raise, avete isolato il maniac, che molto probabilmente chiamerà anche con una mano molto debole: d'altra parte è così che giocano i maniac, no?

Un caso meno frequente in cui si cambia posto è quando la partita è piena di giocatori tight. Meglio averli seduti alla vostra sinistra (specialmente se c'è un giocatore molto aggressivo alla vostra destra), perché i giocatori tight sono meno propensi a rilanciare se voi puntate o chiamate. Quando puntate o rilanciate per restringere il field, i giocatori tight di solito foldano - a meno che ovviamente non abbiano una mano forte.

L'unico inconveniente al cambio di posto in una partita cash è che deve essere disponibile il vostro posto preferito. Presto o tardi succederà, perciò dovete essere pronti a cogliere l'opportunità senza tentennare. Potete chiedere con calma e tranquillità al dealer che avete intenzione di spostarvi in quel posto rimasto vuoto.  Tornando al maniac, persino essere seduti a due o tre posti di distanza alla sinistra del maniac è molto meglio che essere seduti alla sua destra.

Può sembrare poco significativo agli occhi di un giocatore principiante, ma anche cogliere l'opportunità di ottenere un vantaggio cambiando di posto è una skill importante per chi vuole vincere nel lungo periodo giocando a poker. Ed è anche il motivo per cui tanti professional poker player preferiscono il cash game ai tornei.