ItaliaPoker > Guida per i principianti > Come Diventare Dealer di Texas HoldEm: Scuole e Stipendi

Come Diventare Dealer di Texas HoldEm: Scuole e Stipendi

condividi su
Ecco tutto quello che dovete sapere per diventare dei veri dealer di Texas Holdem: cosa aspettate a provare?

Il dealer di Texas Hold'em è una delle figure di maggiore importanza presenti al tavolo; è la figura che gestisce il mazzo e garantisce il corretto svolgimento del gioco, controlla le puntate dei giocatori e gli eventuali errori in cui possono cadere.
Di regola, al tavolo, la parola del dealer è legge.

Oltre ad avere una forte personalità per poter gestire il comportamento dei giocatori, un dealer deve essere in grado di manovrare velocemente il mazzo, per poter distribuire più mani possibili, e deve avere buone doti di calcolo, per seguire correttamente le puntate, dividere eventuali side-pot e, nel caso del cash game, calcolare rapidamente il rake.

Da sempre i dealer di Texas Hold'em sono i migliori giocatori. Avendo l'opportunità di assistere a moltissime partite e potendo seguire l'andamento di altrettante mani, maturano un'esperienza di gioco tale da considerare il loro lavoro come una lunga fase di formazione per diventare futuri giocatori.
È per questo che molti professionisti conosciuti a livello mondiale sono ex dealer.

Naturalmente questo non è l'unico vantaggio di fare questo lavoro. Il dealer è una professione che sta andando per la maggiore anche in Italia, ora che il Texas Hold'em sta raggiungendo l'apice della sua diffusione.

Offre la possibilità di imparare diverse lingue, percepire uno stipendio rispettabile e proseguire la propria carriera in un settore in continua crescita.

Se si ha l'opportunità di lavorare nelle navi è possibile viaggiare per il mondo aprendosi a nuovi tipi di esperienze, nonostante però gli orari di lavoro siano piuttosto pesanti, tra le 10 e le 12 ore al giorno.

In Italia la FIGP organizza ottimi corsi professionali per diventare dealer; in Inghilterra invece è obbligatorio conseguire uno speciale patentino, ottenibile soltanto dopo un'accurata analisi del candidato.

aturalmente esistono dei requisiti per poter fare questo tipo di lavoro: a partire dal fatto di avere una fedina penale pulita, occorre presentarsi vestiti in maniera adeguata, avere una buona conoscenza della lingua inglese, essere predisposti alla pazienza e gentilezza nei confronti dei clienti.

Le case da gioco autorizzate in Italia sono quattro: Campione d'Italia, Venezia, San Remo e Saint Vincent. Naturalmente non è facile entrare a far parte dei gruppi che lavorano all'interno di queste strutture, poiché la selezione è molto rigida e occorre quindi avere alle spalle molta esperienza e una perfetta formazione professionale.

Per quanto riguarda invece gli stipendi, questi si aggirano tra i 1000 e i 1500 euro al mese. All'interno dei casinò è possibile guadagnare anche cifre maggiori; ad esempio un croupier ispettore arriva a guadagnare 2000 euro al mese, mentre un manager di casinò oltre 4000.

Quanto ci costa un corso professionale da dealer? La cifra di un buon corso, che ci dia la possibilità di lavorare anche a livello internazionale è intorno ai 2000 euro, prevede lezioni approfondite sui vari tipi di Texas Hold'em (limit, no-limit e pot-limit) e punta a rendere preparato il dealer di fronte a qualsiasi situazione si possa presentare.