ItaliaPoker > News di Poker > Come stanno andando gli italiani alle WSOP?

Come stanno andando gli italiani alle WSOP?

condividi su
Sono passate due settimane dal via della 44esima edizione delle World Series Of Poker ed è ora di tracciare un bilancio sulle performance dei nostri connazionali.

Dal 29 maggio a oggi sono stati giocati 19 tornei e i nostri pro hanno già provato a lasciare il segno.

Tre tavoli finali, rispettivamente di Dario Alioto nell'evento n°8 (Eight Games Mix - $ 2.500), di Alessandro Longobardi nell'evento n°9 (No-Limit Hold'em Shootout - $ 3.000) e ultimo quello di Dario Minieri nell'evento n°19 (Pot-Limit Hold'em - $ 5.000).

Partiamo proprio dal risultato centrato dal pro di Pokerstars. Dario è stato prima azzoppato dal belga Davidi Kitai, e ha dovuto abbandonare il final table dopo una ventina di mani eliminato dal bulgaro Dimitar Danchev, andando alla cassa a riscuotere un premio da 26.468$.

er Minieri si tratta del secondo piazzamento dopo il 40° posto nell'evento n°9, ed è quindi rimandato l'obiettivo di portare a casa il secondo braccialetto WSOP.

Per ora il bottino più consistente è stato portato a casa da Longobardi, che con la sua quinta posizione ha incassato ben 68,613$. Bene anche Alioto, che non tradisce le aspettative e come ogni anno porta avanti la bandiera italiana nelle discipline più di nicchia.

Per il pro di Sisal c'è ancora tempo per conquistare un braccialetto che manca ormai dal lontano 2007.

Buon avvio per Gabriele Lepore, autore di un 24° posto da ben 40,931$ al Millionaire Maker dal buy in di 1,500$, che ha fatto registrare addirittura 6,343 iscritti attirati dal milione di euro garantito al primo classificato.

Quando siamo arrivati a circa il 30% dei tornei giocati in queste WSOP il numero maggiore di piazzamenti è stato realizzato da Andrea Vezzani, ITM negli eventi 11, 14 e 17, per un bottino complessivo pari a poco meno di 17,000$.

C'è un po' di delusione per le prestazioni di Max Pescatori, Dario Sammartino e Cristiano Guerra.

Per i primi due soltanto un piazzamento a testa che ha fruttato pochi dollari; mentre per Crisbus, che ha partecipato finora a molti tornei, c'è ancora mancanza di risultati.

Ecco la lista di tutti i piazzamenti azzurri:

Evento  3 - No-Limit Hold'em - $ 1.000
286° Flaminio MALAGUTI - $ 1,907

Evento  4 - No-Limit Hold'em / Six Handed - $ 1,500
51° Adalberto ORRIGO - $ 4,372
78° Vito PLANETA - $ 3,391

Evento  5 - Omaha / Seven Card Stud Hi/Low - $ 2,500
32° Max PESCATORI - $ 5,496

Evento  6 - Millionaire Maker NLH - $ 1.500
24° Gabriele LEPORE - $ 40,931
639° Pasquale BRACO - $ 2,740

Evento  7 - No-Limit Hold'em - $ 1.000
89° Tobias HUBER - $ 2,810

Evento  8 - Eight Games Mix - $ 2.500
6° Dario ALIOTO - $ 35,634

Evento  9 - No-Limit Hold'em Shootout (2,000 players max) - $ 3.000
5° Alessandro LONGOBARDI - $ 68,613
15° Dario SAMMARTINO - $ 7,384
32° Salvatore BIANCO - $ 7,384
37° Gianluca MATTIA - $ 7,384
40° Dario MINIERI - $ 7,384

Evento  10 - Limit Hold'em - $ 1,500
69° Marco DELLA TOMMASINA - $ 2,455

Evento  11 - No-Limit Hold'em/Six Handed - $ 2,500
32° Andrea VEZZANI - $ 9,543

Evento  14 - No-Limit Hold'em  - $ 1,500
107° Andrea VEZZANI - $ 3,339

Evento  17 - No-Limit Hold'em - $ 1,500
96° Andrea VEZZANI - $ 3,978

Evento  18 - No-Limit Hold'em - $ 1,500
26° Giovanni TREBO - $ 10,046  
45° Niccolo CARAMATTI - $ 6,748
105° Matteo PIRISI - $ 2,320
174° Maurizio BRACO - $ 1,901

Evento  19 - Pot-Limit Hold'em - $ 5,000
8° Dario MINIERI - $ 26,468