ItaliaPoker > News di Poker > Dati sul poker online italiano, i più perdenti del 2016, nuovi Sit and Go
dati poker 2016

Dati sul poker online italiano, i più perdenti del 2016, nuovi Sit and Go

condividi su

I risultati del primo Sunday Special del 2017, il mercato del poker .it, i peggiori nel cash game high stakes, novità dal mondo dei Sit and Go.

Sunday Special nel segno di ‘dr.niunnau’

Nuovo anno, stesso Sunday Special. PokerStars.it apre il 2017 con il domenicale più importante del panorama pokeristico .it e un montepremi garantito da 150.000 euro che una volta tanto non viene superato.

Poco male per i giocatori, che si sono dati comunque battaglia per una prima moneta di quasi 24.000 euro. All’alba di stamattina è stato ‘dr.niunnau’ ad alzare le braccia al cielo, dopo aver superato in heads-up ‘luibrandi’ ed aver messo le mani su 23.850 euro. 7° posto per Gianfranco ‘JFM67’ Mainardi

1-      dr.niunnau €23.850

2-      luibrandi €17.490

3-      CRIRON69 €12.187

4-      sgrillex €8.925

5-      FollowRivers €6.750

6-      arcadio94 €4.950

7-      JFM67 €3.150

8-      nibiru933 €2.250

9-      dugao81 €1.800

Da segnalare anche la vittoria di Enrico ‘Wh4TisL0v3’ Camosci nel The Bigger da 250 euro, sempre su PokerStars. In un tavolo finale ricco di regular (5° posto per Dennis ‘LaSnaida’ Karakashi, 8° per Andrea ‘ANDREXSORRE’ Sorrentino), Camoschi ha primeggiato intascando un premio di poco superiore ai 6.000 euro.

1-      Wh4TisL0v3 €6.095

2-      pera276 €4.520

3-      IwannaGambl3 €3.352

4-      MOUL1NR0UGE €2.486

5-      LaSnaida €1.843

6-      Fabio1Buono €1.367

7-      FORZALAKERS €1.014

8-      ANDREXSORRE €751

9-      vesivio08 €664

 

Poker online .it: benino i tornei, male il cash

Il 2016 si è appena concluso ed è dunque giunto il momento di prendere il polso al mercato del poker online .it. L’anno scorso, il cash game purtroppo ha perso parecchio, addirittura il 14,9 percento rispetto al 2015, con un mese di dicembre (solitamente il più positivo) da -8,4% nei confronti dell’anno precedente.

Per quanto riguarda i tornei multitavolo, gli Spin & Go e i Sit &N Go, l’ultimo mese del 2016 ha visto una bella crescita di 14,2 punti percentuale, anche se il computo totale dell’anno vede un calo del 3,4% - comunque contenuto rispetto al tonfo del cash game.

Numeri che si spiegano sicuramente con un boom del poker ormai alle spalle, ma anche con la concorrenza sempre più forte dei casinò online, che continuano a crescere: nel 2016, le sale da gioco .it hanno visto il volume d’affari ottenere uno strepitoso +34%.

Per quanto riguarda le quote di mercato, nell’ambito dei tornei PokerStars non ha rivali e si prende quasi i tre quarti della torta (74,4%), lasciando agli altri le briciole (Microgame ha il 7,14%, Lottomatica il 5,60% e le altre skin sono tutte sotto il 4%).

Invariate le prime tre posizioni nel cash game, dove però PokerStars riduce la sua presenza al 46,46% del mercato, mentre Microgame sale al 22,3% e Lottomatica al 7,85%.

 

Cash game high stakes online: bodamos il più perdente del 2016

Il cash game high stakes online non è più ai livelli di qualche anno fa, ma ci sono ancora giocatori in grado di dare spettacolo. E non solo in senso positivo. Oggi infatti ci occupiamo dei player che hanno perso di più nel 2016.

Al vertice di questa speciale classifica c’è lo sconosciuto ‘bodamos’, che ha lasciato ai tavoli circa 868.000 dollari. Non mancano però i big, a cominciare da Alex ‘Kanu7’ Millar, secondo player più perdente con 635.000 dollari di passivo.

Male anche Viktor ‘Isildur1’ Blom con quasi 490.000 dollari di rosso e Rafi ‘refaelamit’ Amit con poco meno di 382.000 dollari.

Ecco i 10 player più perdenti nel cash game high stakes online del 2016:

1-      bodamos -$868.252

2-      Kanu7 -$635.521

3-      spaise411 -$624.166

4-      candela2005 -$546.253

5-      Isildur1 -$489.789

6-      willhasha -$465.476

7-      flong78 -$438.634

8-      refaelamit -$381.888

9-      ClockWyze -$341.934

10-  Katya_18 -$330.074

 

Americas Cardroom lancia un nuovo format dei Sit and Go

Americas Cardroom, la più famosa poker room offshore degli Stati Uniti, ha lanciato lo scorso dicembre una nuova variante dei Sit and Go, dove i montepremi possono aumentare in maniera casuale.

In pratica, all’inizio di questi Sit and Go, tutti i giocatori ricevono una carta coperta. Se la carta del primo giocatore è nera (quindi una carta di picche o di fiori), allora il montepremi aumenta esponenzialmente in base al numero di carte nere possedute dagli altri giocatori. Se la carta del primo giocatore è rossa, il montepremi rimane quello generato dal buy-in.

Un’idea sicuramente apprezzata dai giocatori, soprattutto quelli amatoriali, che possono aggiungere un brivido da ‘gambler’ in più all’esperienza pokeristica. E chissà che altre poker room in futuro non possano copiare questo esperimento.