ItaliaPoker > News di Poker > Figuraccia Bilzerian, Ben Heath si rivela, Rome Emperors in coda
global poker league risultati rome emperors italiani

Figuraccia Bilzerian, Ben Heath si rivela, Rome Emperors in coda

condividi su

Ennesima figuraccia per Dan Bilzerian, pubblicato il calendario dell'EPT, Sammartino batte Kurganov nella GPL, intervista a Ben Heath

Dan Bilzerian e la foto riciclata

Dan Bilzerian non si smentisce mai! Il ricco poker player questa volta ha fatto una delle sue figuraccie quando sul suo account instagramm ha publicato un’immagine di uno stack di oltre 4 milioni di chip di gioco al casinò Aria.

Il milionario ha commentato la foto con un “questo gioco non è da tutti” dando ad intendere che si trovava impegnato in chissà quale partita high stakes. Peccato che la foto risalga ad un anno prima ed era già stata pubblicatasullo stesso account.

Qualche utente molto attento l’ha fatto notare, ma da Bilzerian, o chi per lui gestisce il profilo instagramm, non c’è stata alcuna risposta. Meglio così. A volte di fronte a queste palesi figuracce è meglio tacere!

 

GPL: Sammartino ha la meglio su Kurganov

Non se la passano molto bene i Rome Emperors di Max Pescatori in questa prima stagione della Global Poker League. Tanto che tra 6-max ed heads-up si contano solo 3 vittorie per gli ”azzurri”, ora fanalino di coda della classifica Eurasia che vede in testa i Moscow Wolverines, seguiti dai London Royals. In terza posizione i Paris Aviator di Soulier, in quarta gli asiatici Hong Kong Stars della Lin e infine, un passo avanti ai Rome Emperors troviamo i Berlin Bears.

Nella classifica generale invece siamo penultimi. Peggio di noi solo i San Francisco Rush di Faraz Jaka.

In compenso questa settimana ci siamo tolti un sassolino dalla scarpa con la vittoria di Dario Sammartino contro Igor Kurganov, tra le altre cose fidanzato della team manager Liv Boeree (conglitto di interessi?).

I due erano connessi su skype e il tutto ha avuto il sapore di una sfida live tra commenti e punzecchiamenti vari.

Dario si è aggiudicato il primo match, il russo ha portato a casa il secondo e infine il napoletano si è fatto con un Flush di cuori segnando il punto decisivo per i Rome Emperors.

La Classifica Eurasia

  1. Moscow Wolverines 87
  2. London Royals 79
  3. Paris Aviators 78
  4. Hong Kong Stars 74
  5. Berlin Bears 64
  6. Rome Emperors 58

 

Ben Heath rivela i suoi segreti

Il giocatore britannico è uno degli astri nascenti del poker, e negli ultimi mesi si è distinto il diversi tornei internazionali di spessore.

In una recente intervista a Pokerlisting ben non ha nascosto il segreto del suo successo che pare avere un nome e un cognome: Charlie Carrel.

I due sono infatti amici da tempo e hanno anche condiviso lo stesso appartamento. Un’esperienza decisiva per Heath che si è trovato a poter confrontare il suo gioco con quello di un altro campione emergente:

Inizialmente era un rapporto più di tipo insegnate/alievo, mentre ora mi piace pensare che oltre a essere amici siamo anche partner di poker.”

Commenta Ben sottolineando come sia importante oltre allo studio e all’impegno per i nuovi giocatori anche creare una propria cricca di poker con cui poter scambiare opinioni, strategie e punti di vista.

Interessante anche il suo consiglio sulla gestione del bankroll per i principianti a cui dice che rischiare è necessario e inevitabile se si vogliono superare i propri limiti, pur ricordando che non è possibile giocare sempre al di sopra delle proprie capacità e della propria disponibilità economica.

E sul poker come carriera Ben non ha dubbi: “Credo che avere una genuina passione per il gioco sia alquanto sottovalutato ormai. Le persone ci si avvicinano con solo i soldi in mente e mantenere il focus cosi diventa difficile”.

 

La tredicesima stagione dell’EPT

L’European Poker Tour si è appena concluso a Monaco ma il nuovo calendario di appuntamenti per la tredicesima stagione non si è fatto attendere.

La prima tappa, come di consueto ormai, sarà a Barcellona, il 16 di agosto. La città spagnola è l’unica a non aver mai mancato nessuna delle edizioni dell’EPT e ancora una volta la manifestazione di intreccerà con l’Estrellas Poker Tour.

Confermata anche la tappa maltese che dal 18 al 29 ottobre aprirà un lungo festival di poker nella piccola isola. Esattamente come l’anno scorso l’IPT incontra l’EPT e subito dopo presso il Portomaso Casino di Malta ci sarà anche la quinta edizione del Battle of malta, uno degli eventi più attesi dell’anno soprattutto dai giocatori amatoriali.

A dicembre invece si ritorna a Praga per un lungo festival di poker organizzato in collaborazio ne con l’Eureka Poker Tour.

Da anni Praga è una delle mete più gettonate ed amate del circuito di poker europeo e dal 7 al 18 di dicembre la piccola e bella città sarà letteralmente presa d’assalto dai poker player di tutto il mondo.