ItaliaPoker > Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia > Giocatori Laschi e Regolari a Texas Holdem

Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

Giocatori Laschi e Regolari a Texas Holdem

condividi su

Imparate ad interpretare la strategia dei vostri avversari fin dalle loro prime mosse grazie agli stili spiegati da PokerRoomsOnline.it

 

Purtroppo e per fortuna Hold'em, come tutti i giochi di carte, non riguarda soltanto le carte ma anche le persone: il vostro gioco deve adattarsi al cambiare dello stile dei vostri avversari. In questo articolo parleremo di quali sono i principali tipi di giocatori che incontrerete al tavolo verde, quali tecniche adottare contro ciascuno di questi e quale strategia generale sia più adatta alla vostra personalità.

Partiamo subito con un esempio: avete rilanciato in apertura e solo un giocatore ha visto il vostro rialzo

 

(il vostro avversario)

 

(il Flop)

 

(la vostra mano)

Contro un giocatore regolare, cioè una persona che scommette solo su valori solidi siete quasi certamente in vantaggio: questo tipo di Flop non piace alle carte alte (e il vostro avversario "regolare" ha visto un rilancio, quindi quasi sicuramente avrà in mano delle carte alte). Contro questo tipo di giocatore le uniche mani che dobbiamo temere sono:

 

 

 


e solo contro la prima (AA) siamo sfavoriti. Le altre due necessitano di una carta di quadri per costituire il punto, quindi in opposizione a loro le nostre probabilità di vittoria più del 50%.

Ora immaginate di osservare lo stesso Flop, ma contro un altro avversario, uno che gioca qualsiasi mano per qualsiasi somma in apertura. La prospettiva non è più così rosea. Potreste essere di fronte a mani come:

 

 

 

 

 


quindi mani di cui non avete nulla da temere (Jp2p), mani molto forti (il tris di tre), mani che non sono più forti di voi ora ma che hanno molte possibilità di costituire punto (5q6q) e mani che hanno una minima possibilità di battervi con l'aiuto delle prossime due carte (Aq8c e 7f5c).

Ecco spiegata la prima differenza fondamentale tra i giocatori: gli avversari regolari e quelli laschi.

Contro i giocatori regolari dovete essere timidi prima del Flop ma aggressivi dopo. Se il vostro avversario prima del Flop rialza e voi avete

 


potete buttare serenamente le vostre carte nel mucchio. Il più delle volte vi troverete di fronte ad AK o AQ, con la vostra mano dominata. L'altra metà sarete contro KK,QQ o JJ (70% di possibilità di sconfitta).

Tuttavia potreste anche decidere di rimanere con questa mano dominata (o con qualsiasi altra mano) e rendere questa decisione vantaggiosa. Per esempio:

 


un Flop di questo genere non può aver aiutato la mano del vostro avversario. Se vi trovate di fronte ad una scommessa sareste sempre propensi a lasciare la mano (troppo grande il rischio di trovarsi davanti a KK,QQ o simili). Ma se il vostro avversario mostra debolezza, fa "check" (e quindi passa la parola a voi) dovreste scommettere senza esitare, pur non avendo nulla di significativo in mano. Con buona probabilità vi aggiudicherete il piatto adesso (mai sottovalutare la forza del bluff).

Parliamo adesso di che tattica adottare contro i giocatori laschi: praticamente giocherete al contrario di quel che avreste fatto contro un avversario regolare. Il lasco entrerà in un piatto con molte mani. Ora il vostro A-10 non è più una mano da buttare, anzi, vi consiglio di rialzare: siete probabilmente in vantaggio a questo punto!

Anche per le successive scommesse dovete cambiare passo: il Flop di prima non sembra più così innocuo. Potete provare a bluffare, ma se vedete che il giocatore lasco non se ne va via mettetevi l'animo in pace e sperate in qualche aiuto sul Turn o sul River. Un altro esempio:

 

(il vostro avversario)

 

(il Flop)

 

(la vostra mano)

Con un Flop del genere scommettete e rialzate parecchio contro un giocatore lasco. Probabilmente non avrà un punto forte come il vostro (per esempio una misera coppia di Jack) o starà tentando la Scala o il Colore. Scommettete sicuri quindi!

Quale stile dovreste scegliere quando giocate ad Hold'em? Dipende dalla vostra personalità, dalla qualità del vostro gioco e dalla forma in cui state.
Lo stile lasco vi porterà a giocare molte più mani, a prendere molte più decisioni e a renderà il gioco molto più difficile sia a voi che ai vostri avversari. Dovrete abituarvi a lasciare molte mani sul Flop e ad avere delle fluttuazioni nelle vostre fiches non indifferenti.
Lo stile regolare d'altro canto è più noioso: non sarà semplice ingannare il tempo mentre state aspettando una buona mano. Tuttavia con questo stile i vostri tentativi di bluff avranno molto più successo e lo svolgersi del gioco sarà meno stressante senza prosciugarvi delle energie fisiche e mentali.

Scegliete con saggezza e gli dei del poker vi sorrideranno!