ItaliaPoker > News di Poker > giopennix domina il Sunday Special, cominciano le WSOP 2017, hacker all’attacco
wsop2

giopennix domina il Sunday Special, cominciano le WSOP 2017, hacker all’attacco

condividi su

32.027 euro per il vincitore del Sunday Special, è la settimana delle World Series of Poker 2017, gli hacker prendono di mira i poker pro.

Sunday Special: giopennix imprendibile

806 iscritti per l’edizione Super KO di questo Sunday Special di domenica 28 maggio 2017. Il torneo dal montepremi garantito da 150.000 euro è stato letteralmente dominato da ‘giopennix’, che dopo un Day 1 più che ottimo ha replicato dominando anche il Day 2 e incassando complessivamente oltre 32.000 euro.

A differenza di quanto spesso succede, non c’è stato deal al tavolo finale del Sunday Special, con ‘Kakashi8792’ che si è dovuto accontentare di poco più di 15.000 euro. Premio simile (causa taglie) invece per ‘XVIIVIXIII’ e ‘James90511’, con addirittura il 4° classifica che ha vinto poco più del 3°.

Ecco il payout del tavolo finale dell’ultimo Sunday Special:

  1. giopennix €32.027
  2. Kakashi8792 €15.115
  3. XVIIVIXIII €10.324
  4. James90511 €10.613
  5. 77cisko77 €5.972
  6. majiko15 €4.955
  7. itanba €3.763
  8. lucaseba89 €2.580
  9. I’am_Joyful €2.535

WSOP 2017: si parte!

Pavilion 2017 WSOP 5174

L’estate è alle porte e come sempre estate fa rima con World Series of Poker. Le WSOP 2017 iniziano proprio oggi con il consueto appuntamento dedicato ai dipendenti del casinò. Ma già dalla prima settimana sono tanti gli appuntamenti importanti.

Si parte subito col botto di un evento (il numero 2) Tag Team da 10.000 dollari di buy-in. Si gioca in squadre fino a 4 partecipanti, 10 livelli senza pause e sicuramente tanto spettacolo garantito. Anche l’evento 10 del 5 giugno sarà un Tag Team, ma dal buy-in di 1.000 dollari.

Occhio all’evento 5, il Colossus, torneo che giunge alla sua terza edizione e che nelle prime due aveva attirato decine di migliaia di entry. Nella prima settimana è previsto anche l’High Roller for One Drop da 111.111 dollari di buy-in.

Gli hacker prendono di mira i giocatori

Nelle ultime settimane, diversi giocatori di poker si sono lamentati di aver subito delle violazioni da parte di hacker. Dan Smith, ad esempio, si è visto hackerare alcuni conti a lui appartenenti, mentre Vanessa Selbst ha dovuto faticare per riappropriarsi degli account del proprio smartphone.

Attacco “social” invece nei confronti di Cate Hall, a cui sono state rubate le password di Facebook e Twitter. Ma a sudare le proverbiali sette camicie è stata Vanessa Rousso, vittima del cosiddetto swatting.

Questo nuovo “scherzo” consiste nell’allertare la polizia americana e far mandare una squadra della SWAT a casa della vittima. Per chi non lo sapesse, la SWAT è l’unita anti-terrorismo delle forze dell’ordine americane!

David Sklansky sul braccialetto WSOP: “Prima era diverso”

original RS24937 David Sklansky 2

Parlando nuovamente di WSOP, David Sklansky è stato recentemente intervistato sul valore del braccialetto oggi. Naturalmente il veterano ha dato la sua spiegazione ‘matematica’: “Oggi vincere un braccialetto è diverso perché prima alle WSOP c’erano una ventina di tornei e molti meno partecipanti”.

Secondo l’autore di Teoria del Poker, la fortuna è il singolo fattore più importante nei tornei delle WSOP: “Più sei forte e meno hai bisogno di essere fortunato e viceversa. Ma in un torneo come il Main Event, da oltre 7.000 iscritti, anche il più bravo dei giocatori non ha probabilità superiori a 500 a 1”.