ItaliaPoker > News di Poker > Il segreto per vincere a poker? Fare esercizio fisico

News di Poker

Il segreto per vincere a poker? Fare esercizio fisico

condividi su
Tenere allenata la mente è fondamentale, ma anche il fisico vuole la sua parte: se ci pensate, potete fare esercizio anche quando siete seduti al tavolo.

Il titolo è ovviamente una provocazione: se correte 20 chilometri al giorno, ma se per voi A-A vale quanto 7-2, c'è ben poco da fare. I fatto, incontrovertibile, è però che non si può pensare al poker 24 ore su 24, o limitarsi a starsene seduti al tavolo per ore, e quando non si gioca rimanere svaccati sul divano. Va bene esercitare la mente, ma anche il fisico vuole la sua parte.

Sono molti i benefici di una regolare attività fisica: permette di controllare il peso, previene l'alta pressione e altri problemi medici, migliora l'umore e l'autostima, permette di avere più energia durante il giorno e di dormire meglio durante la notte. Oltre al fatto che muoversi può essere divertente.

Certo, come detto standosene seduti al tavolo da poker si fa un sacco di movimento 'mentale'. Ci sono un sacco di decisioni da prendere: giocare o non giocare queste hole card? In base all'analisi, mano dopo mano, dei modi di giocare degli avversari, sono in grado di capire i loro comportamenti? In base alle mie letture e alla mia posizione, devo rilanciare o contro rilanciare? Ho aspettativa positiva? Quali sono le pot odds?

Tanto lavoro per il nostro cervello, poco per il reso dei nostri muscoli

A parte muovere le mani per prendere le carte e le chip, o alzarsi di tanto in tanto per andare in bagno, c'è ben poco altro da fare. Quindi qual è la soluzione per chi interpreta il poker non solo come una passione, ma come una fonte di reddito o un possibile lavoro?

Una risposta può essere quella di organizzarsi in modo da avere tempo per fare un po' di movimento, se non ogni giorno almeno ogni due giorni. Basta una corsa intorno al quartiere tutte le mattine. O una passeggiata a buon ritmo. Chi preferisce gli ambienti chiusi (soprattutto d'inverno), può provare la palestra. Magari con un amico, per non perdere subito la motivazione.

In alternativa, ci sono esercizi che si possono fare anche mentre si è seduti al tavolo. Si tratta di movimenti isometrici, cioè un sistema di esercizi che prevede di allungare o contrarre i propri muscoli, senza muovere il corpo più di tanto. Un muscolo, o una parte del corpo, spinge contro un'altra, o contro una superficie fissa, oppure tira, si allunga, si piega, si contrae.

Per esempio, provate ad afferrare le gambe della vostra sedia (mentre siete seduti, ovviamente) e a tirare verso l'alto. Questo genere di esercizi non sono molto conosciuti, anche se sono semplici e aiutano a rafforzare diversi muscoli (soprattutto quelli dell'area pelvica, se fatti tramite l'utilizzo anche delle gambe e dei piedi).

Se ci pensate, quando siete seduti al tavolo è più il tempo in cui non siete attivamente coinvolti in un piatto (se sapete davvero giocare a poker): potete utilizzare parte di quel tempo per compiere questi semplici e rapidi esercizi. Certo, senza dimenticare di continuare a controllare l'andamento del gioco. Non vorremmo mai che vi ritrovaste con muscoli di Van Damme, ma il portafogli Zio Paperino!