ItaliaPoker > News di Poker > Il Sunday Million a Stemansi1412, final table del WSOPC, Polk in grande spolvero
polk wcoop sunday million

Il Sunday Million a Stemansi1412, final table del WSOPC, Polk in grande spolvero

condividi su

Ecco il vincitore del Sunday Million di PokerStars.it, al WSOPC Italy Main Event è tempo di final table, Doug Polk da record, la Cassazione contro i siti di poker online senza licenza.

Sunday Million: 110.000 euro per stemansi1412

5.740 entry, un montepremi da 1,3 milioni di euro e una prima moneta da quasi 70.000, che arriva a 110.000 con le taglie grazie al formato Knock-Out Progressive.

L’edizione 2016 del Sunday Million va agli archivi con la vittoria di ‘stemansi1412’, capace di piegare in heads-up ‘uninfogno’ e di aggiudicarsi il torneo di poker online più atteso del panorama .it.

Il torneo di PokerStars ha attirato naturalmente tantissimi big del poker online e live italiano, così tanti che a nominarli tutti sembrerebbero da soli il field di un altro torneo.

Da Luca Pagano a Dario Sammartino, passando per Filippo Voconi, Giuseppe Ruocco, Andrea Sorrentino, Andrea Crobu, Raffaele Sorrentino e tantissimi altri ancora.

Questo il payout del tavolo finale del Sunday Million by PokerStars.it (ai premi vanno aggiunte le taglie):

1)      stemansi1412 €69.856*

2)      uninfogno €52.612€*

3)      Danko90 €54.569*

4)      onutzee €54.714*

5)      MajinBejiita €20.475

6)      bullnero33 €13.994

7)      matend1nun1 €9.564

8)      Lobita12 €6.537

9)      MangoHaze96 €4.468

 

WSOPC Italy 2016 Main Event: il final table

wsop circuit italy 2016

Si chiude oggi il Main Event del World Series of Poker Circuit 2016 di Campione d’Italia.

Uno tra Matteo Mutti, Daniel Novak, Stylianos Karadaglis, Michele Riccomi, Luca Dazio e Florim Berisha si porterà a casa quasi 80.000 euro, l’anello più prestigioso e un ticket per il Global Casino Championship da 1 milione di dollari di montepremi.

I favori del pronostico vanno giocoforza a Mutti, perché con 8.845.000 gettoni è l’assoluto chip leader. Basti pensare che Novak, 2° nel count, è distante esattamente 5,3 milioni di chip.

Tuttavia, anche Stylianos Karadaglis e Michele Riccomi potrebbero rientrare nella lotta, mentre per Dazio e Berisha (molto corti) ci vorrà più di un miracolo.

Ecco la situazione di partenza del World Series of Poker Circuit Italy Main Event 2016:

1)      Matteo Mutti 8.845.000

2)      Daniel Novak 3.545.000

3)      Stylianos Karadaglis 3.340.000

4)      Michele Riccomi 2.210.000

5)      Luca Dazio 775.000

6)      Florim Berisha 675.000

E questo invece il payout che attende i sei finalisti:

1)      €78.200

2)      €51.100

3)      €37.700

4)      €28.800

5)      €22.700

6)      €17.500

 

WCOOP 2016 High Roller: 2° posto per Doug Polk

doug polk plays online

Doug Polk ha sfiorato il colpaccio, ieri, nell’High Roller di No Limit Texas Hold’em da 10.300 dollari di buy-in, uno dei tornei del World Championship Of Online Poker 2016 di PokerStars.com.

Il noto ‘WCG|Rider’ ha chiuso il torneo al 2° posto, accaparrandosi 455.000 dollari dopo un deal a tre stretto con il vincitore, Phillip ‘Grindation’ McAllister (584.415 dollari per lui) e Samuel ‘€urop€an’ Vousdani.

Per Polk si tratta comunque di un piccolo grande record: il grinder infatti ha trasmesso il suo final table in diretta streaming su Twitch e la cifra da lui vinta rappresenta la più alta in assoluto nella storia della piattaforma.

Il record precedente apparteneva al francese ‘SolidPenis’, che mentre trasmetteva su Twitch si era imbattuto in uno Spin & Go da €25 di buy-in e €250.000 di primo premio.

Questi gli 8 finalisti del WCOOP 2016 High Roller:

1)      Phillip “Grindation” McAllister (Messico) $584,415.23*

2)      Doug “WCG|Rider” Polk (Australia) $455,000.00*

3)      Samuel “€urop€an” (Finlandia) $459,529.71*

4)      Alexandros “mexican222” Kolonias (UK) $263,731.20

5)      LLinusLLove (Svizzera) $194,561.47

6)      ShefanHilaly (UK) $143,532.79

7)      Chris “Big Huni” Hunichen (Costarica) $105,887.92

8)      Keven “Stammdogg” Stammen (Canada) $78,116.36

La Cassazione afferma: “Senza licenza si va in carcere”

La Corte di Cassazione, in merito all’operazione “Imitation Game” (che ha colpito Dollaro Poker, la più nota poker room senza licenza operante in Italia), ha stabilito la possibilità della custodia cautelare in carcere per chiunque organizzi partite di poker online senza aver acquisito una regolare licenza.

Associazione a delinquere, organizzazione di partite di poker online senza concessione, truffa ai danni dello Stato e interposizione fittizia di beni: questi i reati contestati al network di Dollaro, i cui vertici ora rischiano davvero grosso.

Una presa di posizione netta e importante quella della Cassazione, volta naturalmente a tutelare gli interessi dello Stato e delle poker room che hanno acquistato (e non certo economicamente) una licenza rilasciata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli per poter offrire il poker online ai cittadini italiani.