ItaliaPoker > News di Poker > Novitskiy vince il Barracudas, Giada Fang super al Sunday Special, Big One senza pro
Novitskiy giada fang

Novitskiy vince il Barracudas, Giada Fang super al Sunday Special, Big One senza pro

condividi su

Niente bis per Valentini e Rastelli, Giada Fang 6° nel Sunday Special, tutto pronto per l’IPT Bounty, Big One for One Drop vietato ai professionisti.

Only the Barracudas 29, vince Sasha Novitsky

Avrebbe potuto essere la seconda volta di Piero Valentini o di Fabio Rastelli, due che l’Only the Barracudas lo hanno già vinto in passato (Valentini l’edizione numero 25, Rastelli addirittura la scorsa), e invece è stata la prima volta di Sasha Novitskiy, fresco trionfatore del torneo organizzato dal Casinò di Campione d’Italia.

Novitskiy si è portato a casa un premio di 25.000 euro e un ticket per l’Evento #1 del World Series of Poker Circuit, che si disputerà sempre a Campione d’Italia nel mese di settembre (il ticket è stato attribuito ai migliori sei classificati).

Sul podio, come detto, due giocatori che all’Only the Barracudas avevano già primeggiato, Valentini e Rastelli. Al tavolo finale anche Matteo Colombo, Fulvio Preda, Emiliano Angelone, Giovanni Nava, Milenko Matic e Roberto Perrone.

1)      Sasha Novitskiy €25.000 + ticket Evento #1 WSOPC

2)      Piero Valentini €15.000 + ticket Evento #1 WSOPC

3)      Fabio Rastelli €10.100 + ticket Evento #1 WSOPC

4)      Matteo Colombo €8.050 + ticket Evento #1 WSOPC

5)      Fulvio Preda €6.200 + ticket Evento #1 WSOPC

6)      Emiliano Angelone €4.800 + ticket Evento #1 WSOPC

7)      Giovanni Nava €4.010

8)      Milenko Matic €2.700

9)      Roberto Perrone €2.320

 

 

Half Price Sunday Special: Giada Fang chiude al 6° posto

Dopo aver chiuso il Day 1 nella top ten del chip count, Giada Fang riesce ad arrivare al tavolo finale del Sunday Special di PokerStars.it, ma non va oltre un 6° posto da poco più di 4.000 euro. La vittoria è andata a ‘giusipya’, che si è aggiudicato i quasi 19.000 euro di primo premio, mettendosi alle spalle ‘bambo14’ (13.840 euro per lui) e ‘mr.fraK2’ (9.902 euro).

2.796 i giocatori iscritti in questa speciale edizione Half Price, in cui il buy-in solitamente di 100 euro è stato abbassato a 50. Un vero successo, dal momento che il montepremi garantito da 100.000 euro non solo è stato raggiunto, ma anche abbondantemente superato oltre quota 125.000 euro.

Così il tavolo finale dell’Half Price Sunday Special:

1)      giusipya €18.874

2)      bambo14 €13.840

3)      mr.fraK2 €9.902

4)      zago85 €7.046

5)      sym17 €5.536

6)      Giada ‘CatSniper84’ Fang €4.026

7)      Bighouses70 €2.516

8)      ibis14 €1.761

9)      witch79 €1.321

 

 

IPT Special Edition: dal 4 all’8 agosto l’Italian Poker Tour è da KO

Edizione speciale per la prossima tappa dell’Italian Poker Tour, in scena dal 4 all’8 agosto presso il Saint Vincent Resort & Casino. Per la prima volta, infatti, verrà sperimentata la formula Knock-Out, con il buy-in da 1.100 euro così suddiviso: 500 euro andranno nel montepremi, e altri 500 euro a formare le cosiddette ‘taglie’ (oltre ai 100 euro di fee, naturalmente).

L’evento, che ha un garantito totale (taglie + montepremi normale) di 300.000 euro, è molto atteso dagli appassionati di poker. Soprattutto quelli che amano l’online, dove il sistema del Bounty è sempre più apprezzato e diffuso.

D’altra parte fare i calcoli è piuttosto semplice: nella prossima edizione dell’Italian Poker Tour basterà infatti eliminare un paio di giocatori per essersi praticamente ripagati dell’intero buy-in. Davvero niente male!

 

Torna il Big One for One Drop, ma senza giocatori professionisti!

Dal 13 al 17 ottobre, in quel di Montecarlo, si giocherà la terza edizione del Big One for One Drop, il torneo per super-ricchi, ma con scopo benefico, che per l’occasione avrà un buy-in di 1 milione di euro.

Il torneo, che si era sempre giocato in dollari, diventa così – per effetto del cambio – l’evento dal buy-in più grande di sempre. Eppure nessun giocatore di poker professionista potrà giocarlo, per decisione del suo ideatore, Guy Laliberté.

A quanto pare, infatti, il creatore del Cirque du Soleil ha deciso che il Big One for One Drop 2016 sarà un torneo ad inviti e vedrà tra i protagonisti soltanto alcuni dei più ricchi businessman del mondo, con la passione per il poker.

Una decisione che ha lasciato scontenti i più: da una parte i professionisti del poker, che perdono l’occasione di confrontarsi con un field sicuramente molto morbido (perché ricco fondamentalmente di giocatori amatoriali), dall’altra gli appassionati di poker, che senza giocatori dalle spiccate doti tecniche perdono un potenziale spettacolo di alto livello.