ItaliaPoker > News di Poker > Nuvola vince lo Special, i qualificati del Millions, a Panama domina Tollerene
sergio castelluccio2

Nuvola vince lo Special, i qualificati del Millions, a Panama domina Tollerene

condividi su

Christian ‘ninetto1989’ Nuvola fa suo il Sunday Special, ecco chi passa nel PartyPoker Millions, Ben Tollerene vince ancora, Romanello ha le idee chiare.

Sunday Special a Christian ‘ninetto1989’ Nuvola

Vittoria di prestigio al Sunday Special di domenica 12 marzo, che si è concluso come sempre lunedì 13 – anzi, all’alba di martedì 14 per la precisione. L’ha spuntata infatti Christian Nuvola, in arte ‘ninetto1989’, uno dei grinder italiani più vincenti e costanti.

Nuvola ha avuto la meglio su ‘totosara_93’, con il quale aveva stretto un deal prima dell’inizio dell’heads-up. In virtù dell’accordo raggiunto dai due, a Nuvola sono andati 22.377 euro, mentre al runne-up esattamente 4.000 euro in meno.

Da segnalare l’eliminazione di Stefano ‘easycallxxx’ Terziani e Raffaele ‘jezebel87’ Bertolucci non lontano dal tavolo finale: Terziani si è fermato al 28° posto, mentre Bertolucci è stato eliminato in 18° posizione.

Ecco il payout del Sunday Special di PokerStars.it:

1-      ninetto1989 €22.377*

2-      totosara_93 €18.377*

3-      lu-turi €12.150

4-      CLUBwithN4il €8.850

5-      mariucciosr €6.750

6-      ssmarco1900 €4.950

7-      brillanti993 €3.150

8-      elmambanero €2.250

9-      canziati €1.800

Ben Tollerene distrugge l’High Roller di Panama

Si è chiuso l’High Roller da 50.000 dollari del PokerStars Championship Panama, con la vittoria di uno scatenato Ben Tollerene: il texano si è portato a casa una prima moneta da 538.715 dollari, dominando letteralmente la contesa.

Il torneo, che ha visto la partecipazione anche dei nostri Dario Sammartino e Mustapha Kanit (per una volta incapaci di arrivare a premio), ha visto comporsi un tavolo finale di tutto rispetto, visto il 6° posto di Tim Adams, il 4° di Steve O’Dwyer, il 3° di Justin Bonomo e il 2° di Daniel Dvoress.

Tutti però sono stati spazzati via dallo strapotere di ‘Ben86’, che si è preso cura di ogni singola eliminazione al tavolo finale. “Sono stato anche fortunato a vedere le carte giuste nei momenti giusti”, ha commentato con sincerità il vincitore al termine del torneo.

Questo il payout del final table del PokerStars Championship Panama $50.000 High Roller:

1-      Ben Tollerene $538.715

2-      Daniel Dvoress $372.360

3-      Justin Bonomo $237.680

4-      Steve O’Dwyer $182.220

5-      Orpen Kisacikoglu $142.600

6-      Timothy Adams $110.920

PartyPoker Millions: i 16 qualificati

Nei giorni scorsi, al Casinò di Saint Vincent, si è svolta la prima fase di qualificazione al PartyPoker Millions, torneo che ad aprile, al Dusk Till Dawn di Nottingham, metterà in palio un montepremi garantito da 7 milioni di euro (con 1 milione di primo premio garantito).

Sono sedici i giocatori qualificati, comandati da uno strepitoso Sergio Castelluccio, che alla fine è risultato il migliore di tutti: Sergio volerà in Inghilterra con uno stack di 11.105.000 pezzi, davanti ad Alexandru Papazian con 10.070.000.

Tra gli altri volti noti, passano anche Andrea Montrone, Matteo Sbrana, Fiodor Martino, Ivan Gabrieli e Luciana Manolea:

1-      Sergio Castelluccio 11.105.000

2-      Alexandru Papazian 10.070.000

3-      Antonio Cosentino 8.650.000

4-      Natale Albanese 7.370.000

5-      Luigi Andrea Shehadeh 4.845.000

6-      Andrea Montrone 4.205.000

7-      Maurizio Agrello 3.705.000

8-      Matteo Sbrana 2.575.000

9-      Fiodor Martino 2.430.000

10-  Ivan Gabrieli 1.780.000

11-  Pierre Jules Federici 1.775.000

12-  Luciana Manolea 1.625.000

13-  Carlo Rusconi 1.250.000

14-  Luigi Conti 1.155.000

15-  Roberto Anselmo 000

16-  Mihai Gabriel Niste 920.000

Roberto Romanello: “PartyPoker supererà PokerStars”

L’italo-britannico Roberto Romanello, recentemente intervistato, si è detto sicuro che il lavoro che sta portando avanti PartyPoker, sia online sia live, porterà la poker room di Rob Yong a superare – presto o tardi – l’attuale sala numero uno al mondo, cioè PokerStars.

Romanello, che in passato ha rifiutato un contratto di sponsorizzazione proprio con PokerStars, ha recentemente riscoperto il poker online grazie a PartyPoker. “Online, PartyPoker organizza il Title Fight, evento che era partito con 250.000 dollari garantiti e che sarebbe salito di 25.000 dollari ogni volta che il garantito sarebbe stato superato: be’, oggi siamo già a 325.000 dollari”

Romanello ha poi citato anche il PartyPoker Millions, come torneo destinato a diventare uno dei più apprezzati e ricchi al mondo: “La gente si sta innamorando di PartyPoker e sarà stupendo vedere il giorno in cui PokerStars verrà superata”.