ItaliaPoker > News di Poker > Pescatori contro Negreanu, torna la GPL, Jeff Gross e Twitch
gpl ritorno

Pescatori contro Negreanu, torna la GPL, Jeff Gross e Twitch

condividi su

Lo scatenato Mutti indossa l’anello, Max contro Daniel, riecco la Global Poker League e i Rome Emperors recuperano terreno, Jeff Gross e l’amore per Twitch.

Matteo Mutti trionfa al WSOPC Main Event

Matteo Mutti conferma quanto di buono aveva fatto fino all’inizio del tavolo finale e si aggiudica il World Series of Poker Circuit Italy Main Event 2016, intascando 78.200 euro e un ticket per il Global Casino Championship da 1 milione di dollari di montepremi.

L’azzurro ha superato in heads-up Daniel Novak, mentre Stylianos Karadaglis si è arreso al 3° posto. Completano il tavolo finale il 4° posto di Michele Riccomi, il 5° di Florin Berisha e il 6° di Luca Dazio.

Mutti si è fatto conoscere al grande pubblico due anni fa, quando vinse il Main Event dell’Italian Championship of Online Poker di PokerStars.it. L’anno scorso, invece, si portò a casa l’Italian Poker Tour di Nova Gorica.

Ecco il payout del tavolo finale del WSOPC Main Event di Campione d’Italia:

1)      Matteo Mutti €78.200

2)      Daniel Novak €51.100

3)      Stylianos Karadaglis €37.700

4)      Michele Riccomi €28.800

5)      Florin Berisha €22.700

6)      Luca Dazio €17.500

 

Pescatori risponde alle critiche di Negreanu

Come ogni anno, le nomination alla Poker Hall of Fame fanno discutere. E come ogni anno, Daniel Negreanu ha detto la sua. Sostanzialmente, il Kid Poker ha screditato molti dei candidati, tra i quali anche il nostro Max Pescatori, reo secondo il canadese di origini rumene di non rispettare i requisiti richiesti.

Il Pirata Italiano, che l’anno scorso aveva preferito non replicare alle dichiarazioni di Negreanu, stavolta ha sbottato e ha ingaggiato una sorta di ‘faida’ su Twitter che ha appassionato i follower dei due campioni di poker.

Pescatori ha ammesso che l’unico requisito da lui non rispettato è quello di non aver mai giocato high stakes (al massimo ha giocato il $400/$800 Limit Hold’em, ma gli high stakes partono dal $1.000/$2.000 Limit):

“Secondo me, Negreanu pensa che io non abbia il rispetto degli altri giocatori”

ha dichiarato Pescatori in una recente intervista.

Il parere di Daniel Negreanu, secondo il player milanese, è molto importante perché in grado di influenzare i giudici: “Daniel non si rende conto che il poker non è solo lui e non si gioca solo dove gioca lui”, ha chiosato Pescatori.

 

GPL: Sammartino in chiaroscuro, Adams pazzesco!

La Global Poker League è ricominciata dopo la pausa estiva, con i Six Max dell’Eurasia Conference che hanno visto impegnato il nostro Dario Sammartino. ‘MadGenius’ ha fatto benissimo nel primo incontro, cedendo soltanto a Dominik Nitsche in heads-up, mentre nel secondo è stato eliminato in ultima posizione.

Qui le classifiche aggiornate sul sito ufficiale della GPL

Così il primo Six-Max di martedì:

1)      Dominik Nitsche (Berlin Bears) 7 punti

2)      Dario Sammartino (Rome Emperors) 5 punti

3)      Igor Yaroshevsky (Moscow Wolverines) 3 punti

4)      Liv Boeree (London Royals) 2 punti

5)      Alexandre Luneau (Paris Aviators) 1 punto

6)      Guo Dong (Hong Kong Stars) 0 punti

Ecco invece il risultato del secondo:

1)      Guo Dong (Hong Kong Stars) 7 punti

2)      Igor Yaroshevsky (Moscow Wolverines) 5 punti

3)      Alexandre Luneau (Paris Aviators) 3 punti

4)      Liv Boeree (London Royals) 2 punti

5)      Dominik Nitsche (Berlin Bears) 1 punto

6)      Dario Sammartino (Rome Emperors) 0 punti

Intanto Tim Adams ha fatto letteralemnte a pezzi Zhang degli Hong Kong Stars vincendo tutti e tre i match e finalmente dando credito a Pesatori per averlo scelto nei Rome Emperors preferendolo a molti altri player azzurri.

 

Jeff Gross pazzo d’amore per Twitch

Jeff Gross, professional poker player da 3 milioni di dollari vinti in carriera, ha scoperto Twitch lo scorso dicembre ed è stato subito un colpo di fulmine. Oggi il suo streaming è tra i più visti nella categoria “poker” della nota piattaforma.

“Mi piace perché non solo la gente impara qualcosa e vince di più, ma anche perché pure io imparo qualcosa dai miei streaming. Twitch salva tutti i video, così io posso riguardarmeli e vedere dove ho sbagliato”.

Gross ha oltre 13.000 follower su Twitch, un seguito appassionato che spesso gli manda messaggi di ringraziamento: “La cosa più bella è quando uno mi scrive per ringraziarmi perché dopo aver visto il mio show ha messo in pratica ciò che ha imparato ed ha ottenuto un bel risultato in un torneo multitavolo”.