ItaliaPoker > News di Poker > Speciale WSOP 2016: Pescatori ancora final table, Palumbo a Las Vegas, mistero Selbst

News di Poker

speciale wsop 2016 4

Speciale WSOP 2016: Pescatori ancora final table, Mercier doppietta, mistero Selbst

condividi su

Altro tavolo finale per Max Pescatori, Jason Mercier vince il secondo braccialetto, Vanessa Selbst si contraddice, Rocco Palumbo in arrivo alle WSOP 2016.

WSOP 2016: Max Pescatori 8° nell'Evento 26

Quarto piazzamento in the money alle WSOP 2016, altro tavolo finale, ma ancora non arriva la gioia del quinto braccialetto alle World Series of Poker. Max Pescatori ha chiuso all'8° posto l'Evento 26, un torneo di Omaha Hi Lo Split 8 or Better, incassando 22.517 dollari ma rimanendo con un po' di amaro in bocca.

Sì, perché rimasti su tre tavoli il Pirata Italiano veleggiava nelle parti nobili del chip count. Ma la Dea Bendatata, si sa, è volubile come la maggior parte delle donne e ha voltato le spalle all'azzurro proprio sul più bello.

Per la cronaca, il braccialetto è andato a Benny Glaser, che in heads-up ha battuto Benjaming Gold. Terzo posto per un giapponese, Motohiro Kondo. Da segnalare anche il 5° posto di Brandon Shack-Harris, un aficionado dei final table alle WSOP.

1)      Benny Glaser $244.103

2)      Benjamin Gold $150.828

3)      Motohiro Kondo $106.070

4)      Phillip Hui $75.627

5)      Brandon Shack-Harris $54.680

6)      Zachary Milchman $40.098

7)      Ilya Krupin $29.830

8)      Max Pescatori $22.517

9)      Scott Packer $17.250

 

 

WSOP 2016: Jason Mercier il cannibale!

Chi è arrivato davvero a 5 braccialetti in carriera è Jason Mercier, che un paio di settimane fa ne aveva 'solo 3'. L'americano è davvero scatenato e pochi giorni fa ha conquistato il secondo braccialetto di queste sue fantastiche WSOP 2016, accaparrandosi il Championship di H.O.R.S.E. e primeggiando su un field da urlo.

Basti pensare che per mettere le mani sul braccialetto e sugli annessi 422.874 dollari, Mercier ha dovuto battere James Obst in heads-up, affrontando un tavolo finale che vedeva però anche la presenza di Nick Schulman (3°), Adam Friedman (4°) e Bryn Kenney (8°). Per intenderci, Kenney ha vinto un braccialetto in carriera, mentre Schulman e Friedman sono a quota 3 ciascuno

1)      Jason Mercier $422.874

2)      James Obst $261.354

3)      Nick Schulman $183.779

4)      Adam Friedman $131.519

5)      Mikhail Semin $95.817

6)      Jesse Martin $71.089

7)      Yuval Bronshtein $53.729

8)      Bryn Kenney $41.383

 

Vanessa Selbst vs Jason Mercier: il mistero della prop bet

Si arricchisce di un capitolo la curiosa storia, con annessa scommessa folle, che vede coinvolti Vanessa Selbst e Jason Mercier. A quanto pare i due, un po' alticci, avrebbero effettuato una prop bet: la Selbst avrebbe pagato 2 milioni di dollari a Mercier qualora quest'ultimo fosse riuscito a vincere tre braccialetti alle WSOP 2016; in caso contrario, Jason avrebbe dovuto corrispondere a Vanessa 'solo' 10.000 dollari.

Come abbiamo appena visto, Mercier ha già vinto due braccialetti, è in formissima e un terzo braccialetto non è affatto da escludere. La cosa costerebbe due milioni di dollari a Vanessa Selbst, non esattamente bruscolini.

Qualche giorno fa, la Selbst aveva dichiarato di aver tentato di uscire dalla prop bet, pagando 100.000 dollari, ma che Mercier si fosse rifiutato. Vanessa se l'era un po' presa col collega, ricordando come ai tempi della scommessa fosse troppo ubriaca.

Ieri, invece, Vanessa ha twittato di aver effettivamente pagato a Mercier quei 100.000 dollari, addirittura diverso tempo fa, e di non rischiare dunque più nulla. Delle due l'una, però: Mercier si è rifiutato, come diceva Vanessa qualche giorno fa, oppure ha accettato i 100.000 dollari, come affermato dalla Selbst ieri?

 

Rocco Palumbo arriva alle WSOP 2016

Max Pescatori e Alessio Di Cesare a parte, al momento gli italiani non stanno certo brillando alle WSOP 2016. Ma siamo appena al giro di boa e c'è tutto il tempo per piazzare qualche altro risultato importante.

Anche perché i "carichi pesanti" sono in arrivo. Come ad esempio Rocco Palumbo, che ha preferito saltare al prima parte di World Series per dedicarsi al grinding online. 'RoccoGe' però è in procinto di atterrare a Las Vegas, dove giocherà tutti i tornei di no Limit Hold'em e anche qualche evento di Pot Limit Omaha.

Non solo. In una recente intervista, Palumbo ha dichiarato che a luglio giocherà anche il Main Event da 10.000 dollari del Bellagio e quello da 5.000 del Venetian. E in caso di eliminazione precoce dai tornei? "Tanta palestra e qualche cena di lusso per rilassarmi", ha affermato il player ligure.