Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

Pokermania Prima Puntata -1

condividi su

Analisi completa della prima puntata del famoso show televisivo dedicato al poker.

Location:WPT, Bicycle Casino, Los Angeles


Posizioni al tavolo e Chip count:

1 Doyle Brunson 1631
2Lee Watkinson 2446
3 Pete Lawson 1056
4Tom Lee 272
5Joe Awada 1064
6Grant Helling 215
Commento. Watkinson è arrivato al tavolo come chip leader ed ha la fortuna di avere seduto Doyle alla sua destra: gli basterà per portarsi a casa i quasi 1.200.000 $ del primo premio?


Prima Mano. Button: Tom; BB: 20; A: 2

Preflop
Lee A 7 raises 50; Tom 8 8 calls
Lee 62%; Tom 38%
Commento. Qui Tom è button, quindi in posizione, e con una coppia al preflop: certe mani si proteggono, e fare call senza neanche un piccolo rilancio è un grosso errore, per non parlare dell'evidente nervosismo mostrato da Tom nella gestione della mano.
Flop Q 6 K
Lee 17%; Tom 83%
Lee bets 100; Tom folds
Lee wins 242
Commento. Ecco i risultati del non proteggere le coppie, Lee punta nonostante in mano non abbia niente tranne l'asso con la speranza che le due carte alte spaventino Tom, e questi, spaventato dalla possibilità di una coppia di Lee con le due overcards, lascia il piatto. Tipico esempio di cosa non bisogna fare con una coppia in mano al preflop.


Seconda Mano. Button: Pete; BB: 20; A: 2

Preflop
Pete 10 10 raises 55; Joe 8 2 raises 155;
Pete 86%; Joe 14%
Pete raises 380; Joe Folds; Pete wins 557
Commento. Qui la sintesi video fa seguire, alla mano analizzata precedentemente, questa mano in cui Pete, nella stessa situazione che aveva Tom in precedenza, ossia da button e con una coppia in mano, la protegge, vedendo se qualcuno accetta il suo rilancino per poi eventualmente puntare forte. Ottima gestione da parte di Pete della mano, Joe ci ha provato con il bluff ma gli è andata male.


Posizioni al tavolo e Chip count:
1 Doyle Brunson 1671
2Lee Watkinson 2494
3 Pete Lawson 1189
4Tom Lee 220
5Joe Awada 959
6Grant Helling 151
Commento. Nessun cambiamento rilevante rispetto al precedente chip count, tranne il sorpasso di Pete su Joe grazie alla seconda mano qui analizzata.


Terza Mano. Button: Joe; BB: 20; A: 2

Preflop
Tom A 10 raises 50; Joe K Q calls
Tom 54%; Joe 44%
Commento. Qui Joe sfrutta la sua mano discreta e soprattutto la sua migliore posizione, che gli permette di andare a vedere il modesto, seppur non sbagliato, rilancio di Tom e giocarsela poi al flop.
Flop 7 9 Q
Tom 19%; Joe 81%
Tom checks; Joe bets all in 907; Tom folds; Joe wins 1049
Commento. Qui evidentemente Joe si ricorda del nervosismo mostrato da Tom in precedenza, quindi gli sbatte in faccia un all in, con la tranquillità di quello che è in vantaggio in chips di 4 volte e ha una top pair. Tom non può fare altro che andarsene.


Quarta Mano. Button: Doyle; BB: 20; A: 2

Preflop
Doyle Q J raises 60; Pete 3 3 calls
Doyle 56% Pete 43%
Commento. Nonostante Pete abbia una coppia, le percentuali sono favorevoli a Doyle che ha due carte più alte e suited. Probabilmente Pete avrebbe dovuto rilanciare per cercare di proteggere la coppia, ma chi trova questo coraggio così tranquillamente con una coppia di 3 di fronte alla leggenda Doyle, che per di più parla dal button?
Flop A 10 7
Pete 32%; Doyle 68%
Pete checks; Doyle bets 80; Pete folds; Doyle wins 222
Commento. Una volta arrivato al flop, Pete può solo sperare nell'arrivo di un 3: così non è, e il finale è quindi logicamente una vittoria di Doyle.


Quinta Mano. Button: Lee; BB: 20; A: 2

Preflop
Joe J J raises 75; Tom 9 9 calls
Joe 77%; Tom 22%
Commento. Che dire, qui Tom è sfortunato, dovrebbe rilanciare ma forse, essendo a corto di chips e contro un giocatore messo meglio di lui, non se la sente, nonostante il problema della posizione peggiore.
Flop 7 8 K
Tom 13% Joe 87%
Tom bets all in 87; Joe calls
Commento. Qui Tom commette l'errore di fare ora ciò che avrebbe dovuto fare prima: va all in con una overcard sul tavolo, e Joe non si fa spaventare e fa call nonostante quel K in tavolo: l'avesse fatto prima, Tom sarebbe stato coraggioso, ma l'ha fatto al flop e la sua azione si può solo definire contraddittoria e sciocca. In più, Tom è ancora più nervoso, paonazzo in viso e gioca nervosamente con le sue poche chips e le mani tremolanti: segnali fin troppo chiari per Joe.
Turn A
Tom 6%; Joe 94%
River 2
Joe wins 346, pair of Jacks; Tom quits, 6th place, 99.150 $
Commento. Qui la teoria delle probabilità viene rispettata, e Tom va a casa con una cifra niente male per un esordiente come lui: qui gli abbiamo visto fare solo degli errori, ma per essere arrivato al tavolo finale un briciolo di talento bisogna averla, quindi voglio pensare che questo pessimo tavolo finale serva a Tom come esperienza.