Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

Pokermania Prima Puntata -6

condividi su

Analisi completa della prima puntata del famoso show televisivo dedicato al poker. (Sesta ed ultima Parte)

Diciassettesima Mano. Button: Doyle; BB: 30; A: 3

Preflop
Doyle 6 4 raises 80; Lee A 10 re-raises 300; Doyle calls 220
Lee 62%; Doyle 38%
Commento. Ancora una volta Lee non si piega ai rilanci di Doyle, il quale preferisce non forzare troppo la mano con delle carte non irresistibili, sfruttando il vantaggio della posizione.
Flop 6 5 8
Doyle 75%; Lee 24%
Lee bets 600; Doyle raises all in; Lee folds; Doyle wins 4541
Commento. Qui Doyle è secondo me fenomenale, al di là delle ampie percentuali di vittoria: con una coppia di 6 e con possibilità di scala sul tavolo e di una coppia più alta della sua, sbatte in faccia un all in al povero Lee, contando sul fatto che si ricordi della scala infilata in precedenza, e Lee va via dopo aver investito parecchio in questo piatto. Qui si nota l'importanza delle player notes: ricordarsi l'atteggiamento dell'avversario e lo svolgimento delle mani precedenti è vitale.


Diciottesima Mano. Button: Doyle; BB: 40; A: 5

Preflop
Doyle 10 5 raises 120; Lee A K raises 520; Doyle folds; Lee wins 650
Commento. Mano inutile, se non a sottolineare come oramai secondo me Lee abbia perso la pazienza, e rilancia così quando uno slow play sarebbe stato forse più opportuno, ma tant'è...


Posizioni al tavolo e Chip count:
1 Doyle Brunson 5279
2 Lee Watkinson 1405
3 Pete Lawson 3rd place
4 Grant Helling 4th place
5Joe Awada 5th place
6
Tom Lee 6th place
Commento. Doyle ha ribaltato la situazione con delle mani ottime e gestite in maniera anche migliore, potrà Lee ribaltare la situazione o oramai è crollato psicologicamente?


Diciannovesima Mano. Button: Lee; BB: 40; A: 5

Preflop
Lee Q 3 raises 120; Doyle Q 9 calls
Lee 26%; Doyle 61%
Commento. Ancora una mano perfetta per Doyle: il kicker gli dà un vantaggio considerevole, e per di più sia lui sia Lee hanno carte suited, quindi Lee è spinto a giocare ma Doyle può andare tranquillo. Lee fa un rilancio giusto, e Doyle va in slow play contro un avversario che sa essere nervoso.
Flop Q 7 J
Doyle 65%; Lee 10%
Doyle checks; Lee bets 150; Doyle raises all in 5154; Lee calls 1260
Commento. Povero Lee: ha una top pair ma anche Doyle ce l'ha ma con un kicker maggiore, qui la sua giocata è giusta considerando che non ci sono pericoli di colore o di scala, e coppie superiori sono poco probabili. Doyle ha avuto fortuna, ma come abbiamo visto la sa anche gestire.
Turn A
Doyle 53% Lee 7%
Commento. L'unica cosa da notare è l'alta percentuale di pareggio (40%) infatti, se al river esce una carta superiore al 9 di Doyle, quest'ultima non varrebbe più e quindi sarebbe un tie per certi versi miracoloso per Lee.
River 8
Doyle wins 6684, pair of Q; Lee quits, 2nd place, 580.000 $ ca.
Doyle wins the tournament, 1.173.260 $
Commento. Ci voleva una carta dal 10 in su per Lee per avere un tie, oppure un 3: nessuno dei due è capitato, quindi Doyle vince grazie a questa mano tutto sommato di pura fortuna, ma la vittoria l'ha costruita prima.

Commento finale

Torneo tutto sommato non con grosso contenuto tecnico, se non il favoloso heads up di Doyle. Peccato solo che Joe sia andato fuori dai giochi non per colpa sua, mi sarebbe piaciuto vederlo almeno fra i primi 3, poiché non ha fatto a parer mio errori in questo tavolo finale. Comunque, per capire come si gestisce un bel punto, guardate alla quindicesima mano: Doyle è stato perfetto, e chi ha la possibilità di vedere la sintesi, guardi la faccia di un Doyle che sicuramente sapeva di avere l'avversario in pugno ma manteneva la faccia di uno che stesse pensando a quale paio di calzini infilarsi.