Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

Pokermania Quarta Puntata -3

condividi su

Analisi completa della quarta puntata del famoso show televisivo di Italia1 "Poker Mania" interamente dedicato al poker. (Terza Parte)

Posizioni al tavolo e Chip count:
1 Temp Hutter 1465
2 Humberto Brenes 660
3 Tuan Le 4605
4 Bradley Berman 4th place
J. C. Tran 5th place
6 David Pham 6th place
Commento. Humberto ora è short stack in situazione critica: ce la farà a riprendersi?


Nona Mano. Button: Tuan; BB: 40; A: 5

Preflop
Tuan Q 9 raises 90; Humberto K K re-raises 270; Tuan calls
Humberto 84%; Tuan 16%
Commento. Ancora una volta Tuan entra nella mano, sperando che lo lascino andare al flop tranquillamente per poter sfruttare la sua posizione. Ed invece, incoccia contro un Humberto con una mano fortissima, che fa un giusto contro rilancio per monetizzare senza spaventare Tuan, e per fargli intuire una mano forte. Anche qui la mia trascrizione non rende bene lo svolgersi della mano: immediatamente dopo il call di Tuan, Humberto, prima ancora che escano le carte del flop, promette un all in al flop.
Flop 4 7 10
Humberto 95%; Tuan 5%
Humberto bets all in 385; Tuan folds; Humberto wins 960
Commento. Humberto mantiene la parola data, e Tuan capisce che la sceneggiata di Humberto è fatta proprio per dargli una dimostrazione di enorme forza e costringerlo ad andarsene. Tuan, che non ha niente in mano, se ne va.


Posizioni al tavolo e Chip count:
1 Temp Hutter 1815
2 Humberto Brenes 885
3 Tuan Le 4030
4 Bradley Berman 4th place
J. C. Tran 5th place
6 David Pham 6th place
Commento. Tuan comincia a perdere qualche chip, ma resta sempre in testa saldamente, nonostante ora il gioco non sia più così saldamente guidato da lui come in precedenza. Ottima partita di Temp, che per essere un esordiente si sta comportando in maniera apprezzabile.


Decima Mano. Button: Tuan; BB: 60; A: 10

Preflop
Tuan A Q raises 135; Humberto 9 7 calls
Tuan 64%; Humberto 36%
Commento. Tuan, che gioca persino con 8 6, non se lo fare due volte di entrare nel tavolo con A Q, e fa subito un rilancio per cercare di far capire che ha un gioco forte. Humberto, che si sente forte in virtù della mano appena descritta, sta al gioco anche con carte che in genere si passano via facilmente, contando di poter imporre la sua psicologia, più che le sue carte.
Flop 2 8 10
Tuan 55%; Humberto 45%
Humberto bets all in 740; Tuan folds; Humberto wins 1070;
Commento. Un flop che non cambia niente, ma che da ad Humberto la possibilità di scala bilatera: le carte a sue disposizione, oltre quindi al 9 e al 7 per la coppia, sono un 6 o un J per la scala. Tuttavia questi outs non giustificano un all in, che deve essere letto in chiave esclusivamente psicologica: Tuan è in difficoltà, viene dalle due mani appena commentate, entrambe perse, quindi sente che in questo momento non riesce ad imporre il proprio gioco. Facendo queste considerazioni, Humberto sfrutta la debolezza di Tuan e gli sbatte un all in in faccia.
Tuan, il cui nervosismo è evidente dall'odio con cui guarda Humberto fare all in ed alzarsi per andare dai suoi sostenitori tra il pubblico, sa che non ha niente e sente di essere in difficoltà, e quindi preferisce decidere di passare piuttosto di fare una giocata dettata dal sangue al cervello.
Infine, per confermare la psicologia usata da Humberto, questi mostra le sue carte a Tuan, in segno di spregio, come a dire "Visto che ti ho fregato?". Queste mosse in genere non le condivido, se non altro perché c'è un altro giocatore al tavolo, a cui vengono date informazioni gratis. Evidentemente, Humberto ha valutato che lo schiaffo psicologico inferto a Tuan compensi l'informazione gratuita data a Temp.


Undicesima Mano. Button: Temp; BB: 60; A: 10

Preflop
Humberto Q 10 calls; Tuan 2 2 raises 180; Humberto calls
Humberto 51%; Tuan 48%
Commento. Generalmente un call come quello di Humberto è discutibile: una tale giocata non impone il tuo gioco al preflop, e consente ad altri giocatori di entrare nel piatto anche con mani non irresistibili ma che strane combinazioni con le carte scoperte possono rendere pericolose. Eppure, valutando la situazione del torneo, è una buona giocata: Humberto sa che Tuan sta cercando una mano favorevole con la quale tornare ad imporsi nel gioco, quindi sa che l'asiatico entra comunque in ogni mano. Tanto vale allora lasciargli l'illusione di controllare il gioco, cosa di cui non è capace al momento data la difficoltà psicologica in cui si trova, e vedere cosa succede. La mossa di Tuan è discutibile per un semplice motivo: una coppia di 2 è una mano poco difendibile se si va al flop, e il suo rilancio non può scoraggiare gli altri giocatori.
Flop Q A 5
Humberto 85%; Tuan 15%
Humberto checks; Tuan bets 100; Humberto raises all in 1010: Tuan folds; Humberto wins 1500
Commento. Ecco perché la coppia di 2 è indifendibile al flop: la Q dà la coppia a Humberto, che fa check e aspetta di vedere cosa fa Tuan. Quest'ultimo punta, facendo una classica continuation bet (ossia una puntata che segue una puntata precedente, con lo scopo di dipingere una mano forte) per cercare di raffigurare un A, ma Humberto, che sa che un Tuan in crisi che vuole farla pagare ai suoi avversari non punterebbe mai ma cercherebbe di attirarli in trappola, non gli crede e gli sbatte in faccia un altro rilancio all in. A questo punto Tuan, che non ha praticamente niente se non la speranza che nelle due carte scoperte successive esca un 2, è costretto ad andarsene.


Dodicesima Mano. Button: Tuan; BB: 60; A: 10

Preflop
Temp A 7 raises 150; Humberto 5 5 re-raises all in 1430; Temp calls
Humberto 56%; Temp 44%
Commento. Qui la mano va raccontata per benino: il dealer, nel distribuire le carte, ne dà male una a Humberto scoprendola, e quindi questa carta, un 7 di picche, è bruciata (in gergo, flashed).
Ora, Temp ha come kicker proprio un 7, quindi già prima del suo rilancio ci pensa qualche secondo prima di entrare nella mano, cosa che generalmente con A 7 in un tavolo a tre si fa tranquillamente se si è i primi a parlare, ma che in questa situazione, dove sai che parte delle tue possibilità di vittoria se ne sono andate, viene meno naturale.
Humberto difende in maniera pesante la sua coppia di 5, proprio perché non vuole assolutamente arrivare al flop ed ha notato l'indecisione di Temp.
Temp, infine, ci pensa molto a lungo prima di vedere l'all in di Humberto, anche perché la sua, come sottolinea Pagano nel suo commento, è una situazione complicata: il contro rilancio di Humberto può rappresentare una coppia alta (KK, QQ o JJ), ed allora partirebbe fortemente svantaggiato, oppure un asso con un Kicker alto, ed allora le uniche sue uniche speranze sarebbero riposte proprio nel 7, sapendo che uno dei tre 7 ancora a disposizione è già stato bruciato, e che quindi le sue possibilità di vittoria sono ridotte.
Alla fine, Temp, non si sa se per una corretta lettura della coppia bassa di Humberto o per una qualche forma di scaramanzia legata al fatto che in questa mano ci sono tutti i segnali che suggeriscono di non vedere, quindi bisogna vedere, sta al gioco di Humberto e vede il suo contro rilancio. Riuscirà Temp a rimontare o Humberto avrà la meglio?
Flop 6 2 9
Humberto 47%; Temp 53%
Commento.Humberto ha la mano migliore, eppure le percentuali parlano a suo sfavore: Temp ha 4/5 di colore a fiori, quindi gli outs a lui favorevoli sono maggiori rispetto a quelli favorevoli ad Humberto.
Turn 2
Humberto 68%; Temp 32%
River J
Temp wins 2890, flush, A high; Humberto quits, 3rd place, 636 930 $.

Commento. Arriva il colore per Temp nel più classico dei bloody river, e Humberto deve lasciare il tavolo finale: ha giocato bene, forse ha peccato di eccessiva aggressività ma sentiva di essere in un momento forte e quindi ha rischiato. Temp arriva al tavolo finale, l'esordiente contro il campione affermato.