Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

Pokermania Seconda Puntata -1

condividi su

Analisi completa della seconda puntata del famoso show televisivo di Italia1 "Poker Mania" interamente dedicato al poker.

Location:WPT, Aruba Poker Classic


Posizioni al tavolo e Chip count:

1 Vic Fey1041
2 Layne Flack 1367
3 John Juanda 1269
4 Mike Matusow 1003
5Patrick McMillian 1402
6 Erick Brenes 1551
Commento. Tavolo equilibrato e con giocatori interessanti: Layne già vincitore quest'anno al WPT, John al quinto tavolo finale del WPT e Mike che promette confusione e mani imprevedibili. Nota: Erick è il fratello del Brenes più famoso.


Prima Mano. Button: John; BB: 30; A: 3

Preflop
Layne J 9 calls; Patrick K 10 checks
Layne 35%; Patrick 64%
Commento. Layne conferma la sua fama di giocatore a cui piace giocare con quasi ogni mano, Patrick vede solo perché non gli costa niente.
Flop 4 A 7
Layne 25%; Patrick 75%
Patrick checks; Layne bets 80; Patrick raises 200; Layne folds; Patrick wins 373
Commento. Patrick intuisce che Layne non ha niente, e difatti gli fa il più classico dei check-raise: tale convincimento nasce dal fatto che un Layne con un asso al flop non si sarebbe limitato a vedere.


Seconda Mano. Button: Erick; BB: 30; A: 3

Preflop
Mike A 8 raises 90; Layne A 9 calls;
Mike 25%; Layne 61%
Commento. Pessima situazione per Mike: il kicker maggiore di Layne dà a quest'ultimo un grosso vantaggio evidente in termini di percentuali di vittoria, l'unica salvezza per Mike probabilmente è il fatto di essere in posizione.
Flop 3 2 10
Mike 20%; Layne 65%
Layne checks; Mike bets 90; Layne calls
Commento. Il flop non aiuta Mike, che però fa quello che deve fare: non regala un turn a Layne, considerando il fatto che lui stesso non ha niente e quindi non può permettersi uno slow play: Fare check sarebbe un segno di debolezza e un rischio inutile, meglio fare quella che in gergo si chiama continuation bet.
Turn A
Mike 8%; Layne 75%
Layne checks; Mike bets 180; Layne calls
Commento. Slow play di Layne, che ha l'intuito di capire che la mano di Mike è peggiore della sua: in altre situazioni una mano come quella di Layne potrebbe anche essere rischiosa, visto il kicker basso, ma qui proprio questo kicker continua a fare la differenza, adesso in maniera drammatica: solo un 8 potrebbe salvare Mike.
River K
Layne checks; Mike checks; Layne wins 753, pair of Aces
Commento. Qui forse Mike capisce che Layne è in vantaggio, per tanto non impegna altre chips, e fa bene, riuscendo a limitare i danni.


Terza Mano. Button: Erick; BB: 30; A: 3

Preflop
Vic A K raises 100; Layne A 5 calls
Vic 75%; Layne 20%
Commento. Ancora una volta l'importanza del kicker è evidentissima: le percentuali sono favorevoli decisamente a Vic. Strano call di Layne: in questi casi a parer mio o si rilancia o si lascia, portarsi avanti con un 5 come kicker è rischioso, considerato il rilancio fatto da Vic. Eppure...
Flop J 5 9
Vic 19%; Layne 81%
Vic checks; Layne bets 120; Vic calls
Commento. ... ecco una delle classiche mani che dimostra che le probabilità non sono certezze: proprio il 5 da me prima vituperato ora risulta decisivo. Vic non può saperlo, quindi fa quello che deve fare: probabilmente, poiché leggere una coppia di 5 è assai difficile, io al posto di Vic avrei fatto un check-raise, ma non sarebbe servito a niente, Layne probabilmente avrebbe contro rilanciato.
Turn A
Vic 17% Layne 83%
Vic All in 753; Layne calls
Commento. Qui Vic è sfortunato: con una mano come la sua bisogna essere aggressivi (magari lo è stato troppo, bastava un rilancio forse, ma è facile parlare conoscendo le carte altrui), la top pair dà grande sicurezza e il Kicker pure, ma la A K è famosa per la sua bellezza inutile. Layne, con una doppia coppia, non se lo fa dire due volte e va per incassare.
River 5
Layne wins 1924, 5 fulls of Aces; Vic quits, 6th place, 105.000 $
Commento. Vic lo sconosciuto se ne va presto dal tavolo, senza però avere grosse colpe: l'unico errore che può essergli imputato è il non aver rilanciato al flop, mossa da manuale ma che in una situazione come quella sarebbe servita a poco.


Posizioni al tavolo e Chip count:
1 Layne Flack 2460
2 John Juanda 1105
3 Mike Matusow 1115
4 Patrick McMillian 1440
5Erick Brenes 1515
6 Vic Fey6th place
Commento. Layne comincia a rompere l'equilibrio, avendo a sua disposizione quasi il doppio delle chips di qualunque altro giocatore al tavolo.


Quarta Mano. Button: Erick; BB: 50; A: 5

Preflop
Layne A K raises 165; John A 8 raises 605; Layne raises all in; John calls all in 1100
Layne 71% John 25%
Commento. Pessima situazione per John: il kicker gli lascia poche speranze, probabilmente la cosa migliore da fare era aspettare il flop e sfruttare la migliore posizione, ma tant'è...
Flop 8 K 6
Layne 90% John 10%
Turn 2
Layne 95% John 5%
River
10
Layne wins 2225, pair of aces; John quits, 5th place, 130.000$
Commento. John è stato sfortunato: la prima mano significativa in cui è potuto entrare si è rivelata per lui fatale. Non lo si può condannare, non ha fatto grossi errori, se non un peccato di eccessiva aggressività al preflop. Qui una volta tanto il manuale del poker è rispettato, e l'importanza del kicker risulta evidente.


Quinta Mano. Button: Mike; BB: 50; A: 5

Preflop
Layne A A raises 160; Mike K J calls
Layne 85%; Mike 14%
Commento. Mike rischia davvero grosso: Layne ha la mano migliore per un giocatore di Hold'em, ma egli ha una mano gustosa, tenendo conto che è in posizione e che il rilancio di Layne non può scoraggiarlo.
Flop 3 2 K
Layne 81%; Mike 19%
Layne bets 300; Mike raises all in 765; Layne calls
Commento. Brutto colpo per Mike avere la top pair non gli basta, ma non può immaginare che Layne abbia l'unica over pair possibile. Non era il caso di essere prudenti qui da parte di Mike, anche perché coi due cuori in tavola c'era rischio di 4/5 di colore: se si vuole fare una critica un all in è un rilancio forse eccessivo, ma possibile.
Turn Q
Layne 90%; Mike 10%
River K
Mike wins 1945, three of a kind, K
Commento. Un tipico bloody river: Mike, destinato all'eliminazione, trova un K insperato, e dà un bello schiaffo a Layne dal punto di vista psicologico. In più, come al suo solito, esulta come un pazzo e urla "vindication" (vendetta), forse riferendosi alla seconda mano di questa sintesi. Queste mani sono diseducative, perché insegnano a coloro che vogliono imparare a giocare che rischiare è possibile e che non è così improbabile il ribaltamento delle probabilità: attenti che per una mano di queste ve ne sono almeno 5 in cui le probabilità vengono rispettate e che non vengono messe nelle sintesi video, in quanto non spettacolari. Quindi ben vengano questi ribaltamenti, ma non crediate che siano la norma.