Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

Quiz di Poker -7

condividi su

Allena la tua conoscenza del gioco del poker con i quiz di PokerRoomsOnline!

Oggi vi propongo una mano giocata in un recente torneo online. Siete appena giunti al tavolo finale di un Multi Table Tournament con ingresso 40$. Il resto medio dei 9 giocatori è di 30.000 fiche, voi ne avete poco più di 15.000. Buio e controbuio sono a 600/1200, con ante di 75.

Nella prima mano vi ritrovate nel Big Blind. Tutti i giocatori lasciano il gioco e la parola arriva al mazziere (Vikingslayer), che semplicemente copre la puntata. Lo Small Blind (LukeDaGod) rilancia a 4.800 (4 volte il buio).

Questa è la situazione:

 

 

 

(Vikingslayer)
mazziere
26.382
  (LukeDaGod)
Small Blind
28.987
  (la vostra mano)
Big Blind
14.662


Piatto: 5.475

Avete già contribuito per 1.200 fiche al piatto, quindi il prezzo per coprire la puntata di LukeDaGod è 3.600.
Vedete, rilanciate o passate la mano?

Ragioniamo un po': il buio/controbuio è alle stelle e se non fate qualcosa in fretta (molto in fretta) tra 5 "giri" sarete matematicamente fuori dai giochi. Se foste rimasti soli contro un giocatore l'azione corretta sarebbe stato un rilancio, magari all-in.
In questa situazione però c'è qualcosa di strano. Vikingslayer ha un resto molto più consistente del nostro ma comunque non ha rilanciato. Magari si ritrova con

 


e sta preparando un trappolone... LukeDaGod si sarà posto la stessa domanda e comunque ha deciso di rilanciare in modo deciso.
D'altro canto Asso-Dieci è una buona mano e le Pot-Odd sono elevate. Riassumendo, raise è da temerari, fold da pusillanimi. Coprite le 3.600 fiches e state a vedere cosa succede.

Dopo di voi, Vikingslayer fa semplicemente call senza rilanciare.

Il Flop porta

 

(il Flop)

 

 

 

(Vikingslayer)
mazziere
22.782
  (LukeDaGod)
Small Blind
28.987
  (la vostra mano)
Big Blind
11.062


Piatto: 12.675

LukeDaGold passa parola e il turno è a Voi. Che fate?

I nostri timori su Vikingslayer erano infondati. Con un buon punto sarebbe decisamente andato all-in. Tuttavia il Flop non ci porta né un Asso né un Dieci e il check di Vikingslayer non è indicatore sicuro di debolezza, magari vuole solo estrarre qualche dollaro in più sperando in una puntata degli avversari. Di nuovo la scelta migliore è quella più quieta: check.

Vikingslayer si unisce velocemente al nostro check.

 

(il Turn)

Piatto: 12.675

LukeDaGod passa parola per la seconda volta. L'8 di quadri non cambia molto la situazione e voi fate di nuovo check, seguiti da Vikingslayer.

 

(il River)

Piatto: 12.675

Per la terza volta LukeDaGod passa parola. La palla sta a Voi, che fate?

Rianalizziamo velocemente la situazione: i vostri avversari devono avere qualche carta forte in mano visto che hanno coperto un rilancio, anche se le nostre previsioni prima del Flop (cioè entrambi con punti molto forti) sono state smentite dalla serie di check su Flop, Turn e River.
Cosa possiamo ragionevolmente pensare di avere a che fare? Probabilmente carte forti che non hanno trovato aiuto dalla tavola, un po' come noi.
La cattiva notizia è che le più probabili tra queste mani, pur non essendo riuscite a legare nemmeno una coppia, ci batterebbero comunque all'accusa del punto. Per esempio

 

 


Il Pot è molto interessante e nelle fasi finali di un torneo sarebbe davvero sciocco non approfittare di questa situazione. Non c'è spazio per le mezze misure, dovete porre in essere una scommessa forte e che non desti sospetti: all-in per 11.062!

Tra una lenta agonia e una mossa audace scegliete la seconda.

(per i più curiosi, entrambi i giocatori fecero, fortunatemente, Fold, e portai a casa un piatto consistente con Asso alto)