ItaliaPoker > News di Poker > Sunday Special a 'trinita670', novità dall'EPT, David Williams e una storia pazzesca

News di Poker

williams ept news

Sunday Special a 'trinita670', novità dall'EPT, David Williams e una storia pazzesca

condividi su

A 'trinita670' l'edizione KO del Sunday Special, all'EPT cambia ancora il payout, Grimaldi secondo nel WCOOP, David Williams svela un retroscena incredibile.

Sunday Special Progressive KO Edition: trionfa 'trinita670'

250 euro di buy-in e un montepremi garantito di 150.000 euro per il domenicale di punta di PokerStars.it, che ancora una volta fa segnare il tutto esaurito.

La vittoria è andata a 'trinita670', che battendo in heads-up 'TheLovOfGod' si è portato a casa quasi 35.000 euro, frutto di un deal stretto proprio con il runner-up.

Tra i regular degli MTT online del .it, da segnalare la quinta posizione di Pasquale Gregorio. 'sharkgus88' ha interrotto la sua corsa ad un paio di posti dal podio, incassando per il suo sforzo 8.621 euro.

Ecco il payout del Sunday Special Progressive KO Edition:

1)      trinita670 €34.857*

2)      TheLovOfGod €16.547*

3)      NapoMDR €13.887

4)      dariuccio983 €10.249

5)      sharkgus88 €8.621

6)      roundom €7.934

7)      MassimoDelli €3.906

8)      abf757603 €2.817

9)      andvalen83 €3.685

 

EPT, il payout cambia di nuovo

Non più tardi di un mesetto fa, in concomitanza con la tappa di Barcellona, l'EPT aveva annunciato una serie di cambiamenti ai suoi festival, il più importante dei quali un rebranding che avrebbe mandato in soffitta lo European Poker Tour, a favore del PokerStars Championship.

L'annuncio seguì ad una serie di novità come ad esempio l'innalzamento della percentuale del field che sarebbe andato a premio nei tornei, il 20%. Tanti player però si sono lamentati e la loro voce è stata prontamente accontentata dai vertici di PokerStars.

Le nuove modifiche prevedono che nei tornei con buy-in pari o superiori a 10.000 euro andrà a premio, come in precedenza, dal 12% al 15% del field.

Negli altri eventi invece la percentuale sale dal 17% al 20%, con quest'ultima percentuale come tetto massimo.

Non è tutto: il mini-cash, come viene definito il primo premio attribuito dopo lo scoppio della bolla, non sarà più pari soltanto a 1,1 volte il buy-in, ma salirà a 1,5 volte. Inoltre, anche il montepremi dei tornei verrà spalmato meglio per impedire che si creino scalini vertiginosi nelle parti basse del payout.

 

 

Pasquale Grimaldi, che peccato! 2° posto nello Stud Championship WCOOP

L'Italia è andata vicinissima al primo trionfo nell'edizione 2016 del World Championship Of Online Poker di PokerStars.com. Pasquale 'profit76' Grimaldi, infatti, ha chiuso al 2° posto il Championship di Stud, alle spalle soltanto di '__akun33__'.

Un vero e proprio peccato, perché 'profit76' avrebbe sicuramente meritato la vittoria, che avrebbe fatto il bis con quella ottenuto allo Spring Championship of Online Poker dell'anno scorso.

Invece l'ha spuntata il player polacco, al suo secondo titolo WCOOP (più uno SCOOP) in carriera.

Ecco il payout del torneo:

1)      __akun333___ (Polonia) $28.104

2)      profit76 (Romania) $21.767

3)      sonajero (Uruguay) $16.858

4)      DerRaeuber (Austria) $13.057

5)      cal42688 (Messico) $10.113

6)      AceQuad (Messico) $7.832

7)      nkeyno (Giappone) $6.066

8)      psyhoagromor (Ucraina) $4.698

 

David Williams rivela: "Dalle stelle alle stalle in 24 ore"

Durante l'ultimo podcast di Joe Ingram, David Williams - recentemente finalista a Masterchef USA - ha raccontato di come nel 2008 abbia vinto 5.000 dollari alle scommesse e di come sia riuscito a trasformarli in 900.000 nell'arco di una giornata.

Williams ha spiegato per filo e per segno la sua incredibile run ai tavoli del cash game: Pot Limit Omaha, Triple Draw, poi ancora Pot Limit Omaha. Un'escalation che lo ha portato a moltiplicare quasi per 20 la posta iniziale, in un delirio di onnipotenza che però alla fine è risultata un'arma a doppio taglio.

Dopo aver telefonato all'amico Nenad Medic per raccontargli ciò che stava succedendo, infatti, Williams ha continuato a giocare nonostante Nenad gli avesse consigliato di smettere (anche perché al tavolo c'erano giocatori del calibro di Tom 'durrrr' Dwan e Sammy Fahra).

Il pro americano ha preferito fare di testa sua, continuando a giocare con l'obiettivo di raggiungere il milione di dollari di vincite. E invece, lentamente ma inesorabilmente, Williams ha visto il suo profit erodersi fino a chiudere la giornata addirittura con un debito di 250.000 dollari nei confronti di Kido Pham.

"Sono stato uno sciocco: che cosa vuol dire puntare a 1 milione quando sei passato da 5.000 dollari a 900.000? È una cosa che non ha nessun senso. Ora me ne rendo conto, ma in quel momento non ci riuscivo"

ha spiegato Williams.