ItaliaPoker > Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia > Vincere a Poker: i Segreti del Texas Hold'Em

Le Migliori Strategie di Poker dalla Matematica alla Psicologia

strategia poker12

Vincere a Poker: i Segreti del Texas Hold'Em

condividi su

Capire come vincere a poker significa capire come valutare elementi di grande importanza come il proprio bankroll e le proprie carte. Vediamo come non sbagliare.

Il Texas Hold'em ha ormai raggiunto un alto livello di successo nel nostro paese e sono molti i giocatori che si cimentano in questa disciplina sportiva del poker per tentare di trasformare un semplice gioco in un vero e proprio lavoro.

Ma, siccome per avere successo servono molta pratica e studiom proviamo a trovare alcuni consigli utili per vincere a poker.

Partiamo dalla gestione del nostro bankroll, che rappresenta l'ammontare di denaro che siamo intenzionati a destinare al gioco.

Senza una diligente gestione delle nostre finanze sarà molto complicato sopravvivere alle varianze che caratterizzano questo gioco.

Giocando sia online che live saremo costretti a fare i conti con periodi di positività alternati a periodi di negatività e per questo occorre avere a disposizione la giusta quantità di denaro in relazione al livello di gioco in cui ci avventuriamo.

Facciamo un esempio pratico

Se vogliamo cimentarci nei Sit&Go ai micro limiti, ad esempio con buy-in pari a 3€, il nostro bankroll dovrebbe contare circa 300€, in modo da avere 100 volte la quota d'iscrizione a ogni singolo Sit and Go.

Potrebbe capitare di trovarsi in una serie negativa e perdere 10-12 buy-in consecutivi; avendone a disposizione 100, avremo la possibilità di recuperare nel lungo periodo continuando a giocare nel migliore dei modi.

La situazione sarebbe più complicata se il nostro bankroll fosse di 100€, poiché una perdita di 36€ ci costringerebbe a scendere di livello, passando ai Sit da 1€, per evitare di perdere tutto nel caso la nostra serie negativa non si fermasse a 12 buy-in.

Rimaniamo sui Sit&Go

Giocando online abbiamo la possibilità di aprire più tavoli contemporaneamente. Ci sono giocatori esperti che arrivano a giocare anche 20-22 tavoli insieme.

Questo è senza dubbio il metodo migliore per abbattere la varianza e avere buoni profitti nel lungo periodo. Senza contare che grazie alle ottime promozioni di rakeback offerte dalle poker room, giocando elevate quantità di Sit&Go saremo in grado di avere ulteriori guadagni in aggiunta alle nostre vincite.

Naturalmente non stiamo dicendo di partire da un singolo tavolo e, dal giorno alla notte, aprirne 20 insieme!

È un procedimento graduale. Comincerete aprendo 3-4 e una volta acquisita la giusta padronanza comincerete ad aggiungerne uno alla volta.

Per i neofiti del gioco sembra una cosa impossibile, ma vi renderete conto che è molto meno complicato di quanto sembra. Inoltre esistono specifici programmi disponibili nel web, studiati proprio per facilitare la gestione di più tavoli simultanei.

Le Chiavi per vincere a Poker

Per vincere a poker non basta sapere alla perfezione regole e strategie, occorre anche la corretta condizione psicofisica.

Qualche suggerimento: evitate di giocare quando siete stanchi, nervosi o quando avete bevuto un drink di troppo. Basta poco per perdere la concentrazione e dilapidare il vostro bankroll.

Se state attraversando una serie negativa non tentate in tutti i modi il recupero lampo; proseguite calmi per la vostra strada, se giocate secondo le regole i risultati arriveranno!

 

Per finire un paio di consigli per chi si appresta a giocare le prime partite

 

IL FOLD - Le carte si possono passare. Il tasto "fold" esiste veramente! Cercate di non innamorarvi mai delle carte che avete in mano. Cercate di non finire nel baratro per non aver lasciato la mano quando dovevate farlo.

Le partite di poker, e soprattutto i tornei, possono essere molto lunghi e non basta un'unica mano per centrare la vittoria. Armatevi di calma e pazienza, imparando a passare le vostre carte quando il board non vi è di aiuto.

 

IL BLUFF - Vedendo il poker in televisione ci viene voglia di imitare i vari Hansen e Minieri inventando fantastici bluff. Nella realtà, soprattutto se ci siamo immersi da poco nella realtà di questo gioco, i bluff possono essere un'arma a doppio taglio per chi non possiede la giusta esperienza.

Giocate quando avete buone mani e siete convinti di essere superiori al vostro avversario; il bluff è parte integrante del Texas Hold'em, ma va usato nel modo e al momento giusto.