ItaliaPoker > News di Poker > WPT Amsterdam, GPL sesta settimana, Boom poker in Francia
wp amsterdam

WPT Amsterdam, GPL sesta settimana, Boom poker in Francia

condividi su

Solo un italiano resiste al Day 2 del WPT Amsterdam, intanto tiriamo le somme della GPL alla sesta settimana e parliamo del boom del poker in Francia

WPT Amsterdam Day 2: disastro per l’Italia

Il World Poker Tour di Amsterdam sembra prendersi indietro quello che l’EPT Grand Final di Monaco ha dato all’Italia e ai giocatori azzurri.

Marco della Tommasina che aveva fatto bene nel day 1 è stato infatti eliminato al Day 2 così come Benso e Ciccore.

Un totale di 318 giocatori con soli 36 a premio e al momento l’unico italiano sopravvissuto è Giacomo Fundarò che si trova però terz’ultimo nel chipcount.

Comandano la classifica due olandesi, Chati e Albas, ma a sorprendere è la quarta posizione con quel Anthony Zinno che sogna di fare il colpaccio ancora una volta.

La top 10 del chipcount

1 Chati Farid Nl 546.000
2 Alblas Kees Nl 539.000
3 Pyzara Kacper Pol 517.000
4 Zinno Anthony Usa 514.000
5 Emrah Cakmak Fra 504.000
6 Peyroles Arnaud Fra 464.000
7 Ramos Felipe Bra 384.000
8 Van Putten Jasper Nl 366.000
9 Valco Lennart Den 352.000
10 Andrelevic Andjelko Ser 336.000

Il Payout

1 € 200,000
2 € 143,300
3 € 90,460
4 € 67,300
5 € 50,518
6 € 40,396
7 € 33,558
8 € 26,900
9 € 20,153
10_12 € 14,680
13 – 15 € 12,050
16 – 18 € 10,300
19 – 21 € 9,000
22 – 24 € 8,025
25 – 27 € 7,110
28 – 36 € 6,200

 

Boom di Poker in Francia

Non succedeva ormai da anni in uno dei mercati dove il boom del poker online ormai è storia antica, che si vedesse una crescita del gioco come si è vista in Francia di recente.

Il poker infatti si è arreso negli ultimi anni ai più immediati giochi del casinò e agli emergenti  Daily Fantasy Sports, ma i dati pubblicati dall’ente regolatore dell’igaming ARJEL non lasciano dubbi. Gli introiti del poker online sono cresciuti del 2% così come il numero di giocatori complessivi.

Ottimi numeri anche per il cash game anche se in decrescita a favore dei tonei online che hanno visto anche tantissimi high stakes pro sceglierli.

Intanto la questione della liquidità condivisa continua dopo l’approvazione al Senato e sono molti i rumors che vogliono Winamax sbarcare presto nel mercato italiano.

 

Global Poker League alla sesta settimana

La Champions League del poker prosegue tra alti e bassi registrando numeri positivi, ma non impressionanti diciamocelo, in attesa che il gioco online si trasferisca in un’arena live dove il vero spettacolo può cambiare la percezione della competizione e la risposta del pubblico.

Intanto tra i team emergono senza se e senza ma i Moscow Wolverines che guidano la classifica generale con 82 punti distanziando tutte le altre squadre, e non di poco.

Principale artefice della corsa dei russi è Anatoly Filatov, il migliore dei giocatori della GPL finora dati alla mano, mentre la peggior performance arriva niente meno che dal veterano Fabrice Soulier, anche se i suoi Paris Aviator se la passano bene e sono al secondo posto della classifica Eurasia a parimerito con i London Royals.

Povera purtroppo la performance dei nostri Rome Emperors che occupano l’ultimo posto della classifica Eurasia e in realtà anche di quella generale con 51 punti a parimerito con San Francisco Rush e Berlin Bears.

La classifica generale della GPL

Moscow Wolverines - 82 points

NY Rounders - 73 points

Montreal Nationals - 72 points

London Royals - 68 points

Paris Aviators - 68 points

LA Sunset - 68 points

Sao Paulo Mets - 62 points

Hong Kong Stars - 58 points

LV Moneymakers - 52 points

San Francisco Rush - 51 points

Berlin Bears - 51 points

Rome Emperors - 51 points