ItaliaPoker > News di Poker > WPT Amsterdam, GPL sesta settimana, Boom poker in Francia

News di Poker

wp amsterdam

WPT Amsterdam, GPL sesta settimana, Boom poker in Francia

condividi su

Solo un italiano resiste al Day 2 del WPT Amsterdam, intanto tiriamo le somme della GPL alla sesta settimana e parliamo del boom del poker in Francia

WPT Amsterdam Day 2: disastro per l’Italia

Il World Poker Tour di Amsterdam sembra prendersi indietro quello che l’EPT Grand Final di Monaco ha dato all’Italia e ai giocatori azzurri.

Marco della Tommasina che aveva fatto bene nel day 1 è stato infatti eliminato al Day 2 così come Benso e Ciccore.

Un totale di 318 giocatori con soli 36 a premio e al momento l’unico italiano sopravvissuto è Giacomo Fundarò che si trova però terz’ultimo nel chipcount.

Comandano la classifica due olandesi, Chati e Albas, ma a sorprendere è la quarta posizione con quel Anthony Zinno che sogna di fare il colpaccio ancora una volta.

La top 10 del chipcount

1 Chati Farid Nl 546.000
2 Alblas Kees Nl 539.000
3 Pyzara Kacper Pol 517.000
4 Zinno Anthony Usa 514.000
5 Emrah Cakmak Fra 504.000
6 Peyroles Arnaud Fra 464.000
7 Ramos Felipe Bra 384.000
8 Van Putten Jasper Nl 366.000
9 Valco Lennart Den 352.000
10 Andrelevic Andjelko Ser 336.000

Il Payout

1 € 200,000
2 € 143,300
3 € 90,460
4 € 67,300
5 € 50,518
6 € 40,396
7 € 33,558
8 € 26,900
9 € 20,153
10_12 € 14,680
13 – 15 € 12,050
16 – 18 € 10,300
19 – 21 € 9,000
22 – 24 € 8,025
25 – 27 € 7,110
28 – 36 € 6,200

 

Boom di Poker in Francia

Non succedeva ormai da anni in uno dei mercati dove il boom del poker online ormai è storia antica, che si vedesse una crescita del gioco come si è vista in Francia di recente.

Il poker infatti si è arreso negli ultimi anni ai più immediati giochi del casinò e agli emergenti  Daily Fantasy Sports, ma i dati pubblicati dall’ente regolatore dell’igaming ARJEL non lasciano dubbi. Gli introiti del poker online sono cresciuti del 2% così come il numero di giocatori complessivi.

Ottimi numeri anche per il cash game anche se in decrescita a favore dei tonei online che hanno visto anche tantissimi high stakes pro sceglierli.

Intanto la questione della liquidità condivisa continua dopo l’approvazione al Senato e sono molti i rumors che vogliono Winamax sbarcare presto nel mercato italiano.

 

Global Poker League alla sesta settimana

La Champions League del poker prosegue tra alti e bassi registrando numeri positivi, ma non impressionanti diciamocelo, in attesa che il gioco online si trasferisca in un’arena live dove il vero spettacolo può cambiare la percezione della competizione e la risposta del pubblico.

Intanto tra i team emergono senza se e senza ma i Moscow Wolverines che guidano la classifica generale con 82 punti distanziando tutte le altre squadre, e non di poco.

Principale artefice della corsa dei russi è Anatoly Filatov, il migliore dei giocatori della GPL finora dati alla mano, mentre la peggior performance arriva niente meno che dal veterano Fabrice Soulier, anche se i suoi Paris Aviator se la passano bene e sono al secondo posto della classifica Eurasia a parimerito con i London Royals.

Povera purtroppo la performance dei nostri Rome Emperors che occupano l’ultimo posto della classifica Eurasia e in realtà anche di quella generale con 51 punti a parimerito con San Francisco Rush e Berlin Bears.

La classifica generale della GPL

Moscow Wolverines - 82 points

NY Rounders - 73 points

Montreal Nationals - 72 points

London Royals - 68 points

Paris Aviators - 68 points

LA Sunset - 68 points

Sao Paulo Mets - 62 points

Hong Kong Stars - 58 points

LV Moneymakers - 52 points

San Francisco Rush - 51 points

Berlin Bears - 51 points

Rome Emperors - 51 points