ItaliaPoker > News di Poker > Le tappe del WPT, La GPL di Pescatori, “Callisto 5” colpisce ancora, Torna l’IPO

News di Poker

Le tappe del WPT, La GPL di Pescatori, “Callisto 5” colpisce ancora, Torna l’IPO

condividi su

 

Andiamo a vedere insieme le news sul poker più calde del momento. Tra ciò che succede nei più importanti tornei live del pianeta ai fatti di casa nostra!

Il WPT da Bruxelles e Los Angeles

world poker tour season xii scheduleMolti gli eventi di poker live che si sono tenuti nei giorni scorsi. Andiamo a vedere le tappe più importanti. Il WPT si è giocato in Belgio a Bruxelles, nel casinò Grand Viage, ed ora è in corso  a Los Angeles, per il consueto L.A. Poker Classic.

Niente da fare per gli azzurri nel Main Event che ha visto trionfare Sebastien Ta per ben 100.000 euro. Ottima la prestazione di Maria Lamprapoulou che si ferma al secondo posto per 68.200 euro. A premio anche Pierre Neuville al terzo posto. Gli italiani possono esultare invece nell’high roller che ha visto Leonardo Arminio arrivare secondo.

A Los Angeles ben 515 player hanno versato 10.000 dollari di buy-in generando un montepremi di oltre 4 milioni di dollari ripartito tra i primi 63 giocatori. Tra i vari big che hanno preso parte troviamo: Phil laak, Mike Gorodinsky, Ryan Riess, Bryn Kenney, fino al campione delle WSOP 2015 Joe McKeehen.

Sono rimasti ora al Day 5 solo 14 giocatori divisi in due tavoli:

Tavolo 29

1. Seth Davies – 1,082,000 (45 bb)
2. Ty Reiman – 861,000 (36 bb)
4. Anthony Spinella – 1,785,000 (74 bb)
6. Jesse Yaginuma – 364,000 (15 bb)
7. Tim Cramer – 549,000 (23 bb)
8. John Hennigan – 1,638,000 (68 bb)
9. Binh Nguyen – 767,000 (32 bb)

Tavolo 50

1. David Farber – 534,000 (22 bb)
2. Alex Keating – 504,000 (21 bb)
3. Mike Shariati – 2,450,000 (102 bb)
4. Farid Jattin – 1,960,000 (82 bb)
6. David Sands – 402,000 (17 bb)
7. Sam Soverel – 1,049,000 (44 bb)
8. Dietrich Fast – 1,400,000 (58 bb)

 

Critiche a Pescatori per la GPL?

max pescatori rome emperadors gpl

Il famoso draft della Global Poker League è stato effettuato giorno 25 febbraio come da programma e le reazioni da parte del mondo del poker non si sono fatte attendere.

Il team manager degli “azzurri” Rome Emperors ha portato a casa la seguente squadra: Mustapha Kanit, Dario Sammartino, Tim Adams e Walter Treccarichi. Non tutti però sono rimasti soddisfatti dalle scelte di Pescatori che a detta di molti giocatori e appassionati della GPL avrebbe dovuto optare solo per player italiani. A disposizione per il draft vi erano infatti grandi nomi del poker tricolore come Andrea Dato, Rocco Palumbo, Gianluca Escobar o Antonio Buonanno.

Altri difendono invece le scelte del Pirata che come la maggior parte degli altri team manager ha voluto dare un tocco di internazionalità alla squadra.

A nostro avviso Max ha fatto un ottimo lavoro e ha comunque dato una forte impronta italiana al suo team con ben tre membri azzurri su 4. Se si pensa che altri team manager come Liv Boeree o Philip Gruissem hanno scelto un solo componente su 4 appartenente al paese della franchigia allora si capisce che Pescatori ha rispettato più che egregiamente lo spirito di una competizione che vuole avvicinarsi alla Champions League.

Si attende ora l’inizio delle danze con le prime partite che vedranno i vari componenti dei team affrontarsi tra sfide live ed online, il tutto senza dimenticare che i team manager non hanno ancora rivelato le proprie wild card!

 

Bentornata Melanie!

melanie weisner

Uscita di scena per diversi anni, Melanie Weisner rischiava di essere dimenticata, ma alle ultime WSOP la giocatrice è riapparsa mettendo a segno ben 3 colpi.

Ma l’americana non è nota per le sue prestazioni nel poker live quanto lo è per quelle nell’online dove è conosciuta come “Callisto 5”.

Ed è proprio dietro lo schermo del suo PC che la bella Melanie ha cominciato a colpire ancora portando a casa il Sunday 500 di Pokerstars (qui la nostra recensione della sala) da 530 dollari contro ben 621 avversari. Callisto porta così a casa più di 50.000 dollari, che accrescono le sue vincite online arrivate a quota 760.000 dollari.

Questi i risultati del torneo:

  1. Callisto 5 53.148$ *
  2. $h1tter$ 47.148$ *
  3. 2K14 31.100$
  4. philipoo 23.325$
  5. bossamitsch 16.327$
  6. PhilRoyal88 13.217$
  7. marlin5555 10.107$
  8. Eccentric_BG 6.997$
  9. ShipitFTW911 4.385$

 

Torna l’Italian Poker Open con 200.00 euro per il primo classificato

ipo 600k

Il torneo dei record tutto italiano torna il prossimo 2 giugno per la sua 21esima edizione. L’IPO 21 sponsorizzato da Titanbet si terrà infatti dal 2 al 6 di giugno 2016 ancora una volta presso il casinò Campione d’Italia e per questa edizione metterà a disposizione un montepremi garantito di ben 600.000 euro a fronte del solito buy-in di 550.

Altra grande novità è che al vincitore del Main spetteranno ben 200.000 euro, cioè un terzo del montepremi garantito. Una scelta coraggiosa e in totale controtendenza con quella delle WSOP di ridurre le prime monete per ampliare il numero di giocatori in the money.

Tuttavia ci sentiamo di approvare questa decisione che può dare maggiore risalto ad un torneo che già di suo attira migliaia di giocatori a Campione d’Italia.