Home page > I Tornei di Poker Sportivo

Tornei di Poker - Regole e trucchi per lo Sport del Poker

Quella degli ultimi anni è una vera e propria rivoluzione del poker che ormai da sempre cerca di levarsi di dosso lo stereotipo di gioco d’azzardo da associare a droghe, mafia e chi più ne ha più ne metta. Le vecchie pellicole di Hollywood hanno creato questa immagine negativa e corrotta del poker che è invece, per chi lo pratica, un vero e proprio sport che comprende, infatti, diversi Tornei di Poker in tutto il mondo.

200% Fino a €1.000 Gioca Ora Recensione
100% Fino a €600 Gioca Ora Recensione
100% Fino a €1.000 Gioca Ora Recensione
200% Fino a €1.010 Gioca Ora Recensione
100% Fino a €950 Gioca Ora Recensione
100% Fino a €1.005 Gioca Ora Recensione

Se non comprendi alcune delle terminologie di poker usate in questa pagina, dai un’occhiata a questo utile glossario del poker.

Tornei di Poker: Uno Sport Sottovalutato

tornei poker

Inutile girarci intorno, per noi che il poker lo giochiamo non sorprende l’associazione al mondo dello sport. Il poker è studio, matematica, calcolo, regole, strategie. Certo la fortuna gioca un ruolo fondamentale, ma non sono pochi gli sport riconosciuti in cui anche la fortuna gioca il suo ruolo.

È ormai innegabile però che questo "sport", che sia cash o nei tornei di poker, che sia live oppure online sia per certi versi meritocratico.

Come spiegare altrimenti il successo di alcuni giocatori che in un modo o nell’altro sono sempre al top, vedi i nostri Kanit e Pescatori?

I media però hanno contribuito a creare questa immagine del poker come puro azzardo, ma noi tutti sappiamo quanto studio ci sia spesso dietro una lunga sessione di poker online.

 

Tornei di Poker per tutti i gusti

I tornei di poker sono probabilmente la massima espressione di questo gioco. Quelli live in particolare trasudano competizione sportiva, con lunghe ore di gioco e una struttura prestabilita.

Chi ha avuto la fortuna di giocare eventi come l’EPT o le WSOP o anche i nostrani IPT, sa quanto lavoro e preparazione ci sono dietro questo tipo di manifestazioni.

Dal direttore del torneo ai dealer che gestiscono l’azione ai tavoli, i tornei di poker seguono senza dubbio le regole di vari sport. La struttura è divisa in livelli e ogni giocatore riceve lo stesso numero di chip di partenza.

Man mano che i livelli salgono i giocatori devono puntare di più in small e big blind, e il gioco prosegue, con alcune pause, per ore.

I tornei di poker più grandi hanno generalmente molti eventi con diverse varianti di poker anche se solitamente gli occhi di tutti sono puntati sull’evento principale (detto Main Event) e sugli eventuali High Roller.

Ogni torneo di poker si conclude con un final table (tavolo finale) il cui numero di giocatori varia a seconda dell’organizzazione del torneo.

 

I Tornei di Poker Online

tornei online

I tornei di poker online non differiscono molto da quelli live, se non per il fatto che la strategia di gioco si adatta al non poter vedere fisicamente i propri avversari.

Spesso è possibile comunque chattare al tavolo grazie ai servizi offerti dalle varie room, ma è ovvio che la questione dei “tell” cambia considerevolmente rispetto al gioco dal vivo.

Generalmente i tornei di poker online hanno montepremi meno alti ma molta più azione ai tavoli, senza contare che molti giocatori esperti sono in grado di partecipare a più tornei contemporaneamente.

Altra cosa a cui prestare attenzione è se sono previsti i re-buy in oppure no. Questo fa la differenza in quanto sapendo di poter ricomprare la partecipazione una volta eliminati si può sicuramente essere più aggressivi nel gioco.

L’offerta dei tornei online è molto vasta e certamente tra i più popolari troverete i cosiddetti Sit & Go che partono non appena il tavolo è pieno e si è raggiunto il numero dei giocatori.

Ovviamente nei Sit & Go il montepremi varia  a seconda del numero degli iscritti, mentre in molti altri tornei vedrete un minimo montepremi garantito a fronte della vostra spesa iniziale.

Infine prestate attenzione ai limiti. I tornei No-Limt non hanno restrizioni nelle puntate mentre nei Limit ci sarà una puntata massima che non è possibile superare.

 

La “Sportificazione” del Poker

Nei tempi più recenti abbiamo assistito a quella che fine definita “Sportificazione del Poker” portata avanti da molte personalità del poker e celebri giocatori.

Tra le iniziative tese a rendere il poker uno sport riconosciuto abbiamo avuito quella di vari eventi a squadre durante le World Series of Poker oltra ad una prima Global Poker Master, tra l’altro vinta dall’Italia, divisa per paesi.

Ultima interessante iniziativa è quella della Global Poker League, ancora una volta promossa dal GPI, che ricorda un po’ la Champions League del mondo del calcio.

Tutti tentativi di far conoscere maggiormente il poker al grande pubblico tramite la copertura sui vari media, in primis TV, Social media e Twitch.

Quest’ultimo sta diventando il primo canale di diffusione del poker in streaming.

 

Poker, Reality Show e Twitch

twitch somerville

Altre iniziative che supportano la sportificazione del poker sono quelle di vari reality show che tentano di portare il gioco nelle case degli spettatori.

In Italia abbiamo assistito a due edizioni, molto seguite, del format “La Casa degli Assi”, i cui episodi sono stati trasmessi in seconda serata anche dal canale Italia 1.

In generale i poker player sono sempre più riconosciuti come professionisti e il poker in diversi paesi europei e non, viene oggi riconosciuto come una professione a tutti gli effetti.

In molti show televisivi dall’America all’Europa, troviamo concorrenti che vengono presentati come poker player, da un punto di vista di occupazione.

Twich continua crescere sempre di più ed è ormai il canale più seguito sia da principinati che da giocatori esperti.

Un bel passo avanti rispetto al passato.