ItaliaPoker > News di Poker > Come bluffare nel modo giusto giocando a poker

Come bluffare nel modo giusto giocando a poker

condividi su
Chiunque voglia davvero vincere a poker nel lungo periodo deve imparare a padroneggiare l'arte del bluff.

Il bluff è una strategia essenziale in ogni variante di poker. Chi non bluffa mai, non può vincere nel lungo periodo: questa è una delle tante regole non scritte del gioco del poker. I vostri avversari, infatti, presto impareranno a riconoscervi come giocatore tight: folderanno ad ogni vostri rilancio, sapendo che non bluffate mai.

In generale, se l'obiettivo è quello non soltanto di divertirsi, ma anche e soprattutto di vincere, è importante essere bravi nell'arte del bluff. È anche fondamentale capire quanto spesso i vostri bluff devono avere successo affinché la strategia sia corretta.

Infatti è inutile aspettarsi che i bluff funzionino sempre. A volte un avversario chiamerà perché ha semplicemente una mano molto forte, magari esitando ma comunque farà call. Oppure altre volte vi imbatterete in un calling station che, una volta investito del denaro nel piatto, non mollerà la sua mano neppure sotto tortura.

Il punto di pareggio nel bluff

Il punto di pareggio misura la percentuale di bluff che devono avere successo affinché sia una giocata non perdente: se vincete più del punto di pareggio, allora sarete dei giocatori vincenti; se vincete meno, sarete dei perdenti. Più basso è il punto di pareggio, maggiori saranno le vostre opportunità di essere dei veri vincenti.

Giocando al ribasso, possiamo calcolare che nel Limit Hold'em il punto di pareggio nel bluff sia intorno al 40% circa. Potrebbe anche essere più basso, ma vogliamo essere conservativi: se i vostri bluff funzionano più di 4 volte su 10, state vincendo.

Bluffare nelle partite low limit è più difficile, visto che la dimensione della puntata è risibile. Qui, infatti, è impossibile puntare talmente tanto da scoraggiare gli avversari, come invece succede nelle partite No Limit. Ma persino nelle partite low limit un bluff intelligente può vincere più del 70% delle volte, molto più del nostro punto di pareggio stimato.

Chiaramente, il punto di pareggio del bluff non è una scienza esatta. Soprattutto nelle partite No Limit è praticamente impossibile persino fare una stima approssimativa, a causa delle implied pot odds, specialmente non potendo sapere la dimensione delle puntate al turn e al river, che spesso può essere estremamente alta.

Un esempio pratico

Nelle partite limit, possiamo affermare come il punto di pareggio sia intorno al 30%, sulla base che, in media, si spari una puntata in bluff (o semi-bluff) al turn e,s e necessario, una seconda puntata al river. Supponendo quattro avversari in un piatto non rilanciato pre-flop diciamo che uno di loro chiama il vostro semi-bluff al turn e poi foldi sul vostro bluff al river.

Sottraendo la rake del casinò avrete guadagnato circa 4,5 big bet. Nello stesso scenario, se uno degli avversari chiama al turn, e poi voi bluffate ancora al river, ma perdete perché l'avversario chiama, avrete investito e perso 2 big bet. Perciò, quando il vostro bluff ha successo, voi guadagnate 4,5 big bet e ne perdete 2 quando non va a buon fine. Questo significa che dovete vincere circa il 30% (2 diviso 6,5 per 100) dei vostri bluff per andare in pareggio.