ItaliaPoker > Guida per i principianti > Punti Poker Texas Holdem

Guida per i principianti

Texas Holdem2

Punti Poker Texas Holdem - Il Valore delle Mani

condividi su

Questo elenco fornisce una panoramica dei punteggi delle combinazioni possibili nel poker e spiega come confrontare due mani di pari valore.

Fin dalla vostra prima partita, possibilmente a casa con gli amici tra una birretta e una fetta di pizza, vi sarete sempre chiesti come funzionano i punteggi nel poker. In particolare nel Texas Hold'em, che è la variante più facile e più comune tra quelle presenti per questo splendido gioco di carte.

Magari i primi tempi avete conosciuto la sequenza dei punti più basici e frequenti guardando giocare i vostri genitori o i vostri parenti nelle partitine in famiglia, durante le rimpatriate o le feste. Ma grazie a noi di Italiapoker.it, basterà consultare questa preziosissima guida per conoscere l'esatta sequenza dei punti poker texas hold'em, dal più basso al più alto in assoluto.

Punti Poker Texas Hold'em - La Sequenza

Scala reale massima

La scala reale massima è una scala da 10 all'asso. È la migliore tra le combinazioni poker texas hold'em possibili. Per far sì che la scala sia reale, i semi di tutte e cinque le carte prese in considerazione devono avere lo stesso valore.

Scala reale

Una scala reale diversa da quella massima, visto che in questo caso non sarà necessario avere una sequenza dal 10 all'asso, bensì basterà - si fa per dire - avere cinque carte consecutive e dello stesso seme (come si vede nell'esempio figurato, dal 5 al 9).

Poker

Può sembrare un paradosso, ma il punto che dà il nome al gioco non è quello più alto tra i punti poker texas hold'em. In ogni caso, come si può tranquillamente intuire, bisogna avere quattro carte uguali per mettere a segno un bellissimo poker, che non sarà il miglior punto in assoluto ma è certamente una certezza.

Full

Un tris abbinato con una coppia dà un full, che tra i punti poker texas hold'em è certamente tra i migliori.

Colore

Tra le combinazioni poker texas hold'em, è certamente una delle più forti ma anche una delle più frequenti, considerando che in questa specialità non c'è un limite al numero di carte del board che possono giocare nella tua mano. La peculiarità del colore è il fatto che, per stabilirne la forza, una carta (la più alta) è più importante delle altre quattro.

Scala

Un altro dei punti poker texas hold'em più frequenti per lo stesso discorso fatto per il colore. Se ci sono tante carte consecutive presenti sul board, infatti, sarà decisamente più probabile la presenza di una scala, se non addirittura di più, il che andrebbe a dare vita a uno split, ovvero una divisione del piatto.

Tris

Il tris è uno di quei punti poker texas hold'em si può ottenere sia avendo una coppia come "mano di partenza" e trovando la terza carta uguale sul board, oppure avendo una sola carta in mano e ben due uguali tra quelle comuni. Nel secondo caso, ovviamente, è molto più rischioso portare avanti il colpo, ma può essere remunerativo.

Doppia coppia

Anche la doppia coppia è un punto decisamente ingannevole tra le combinazioni poker texas hold'em. Può sembrare bello, ad esempio, avere una coppia d'assi in mano e vede scendere due K sul board (come si vede nell'esempio figurato). Ma diventa tutto molto meno bello andare allo showdown e vedere che il tuo avversario ha un terzo K in mano...

Coppia

La coppia, ovvero uno dei punti poker texas hold'em che spesso può bastare per vincere un piatto, ma che nella maggior parte dei casi rischia di far perdere tanti soldi a chi la trova sul board, oppure ce l'ha come starting hand (e in quel caso parleremo di "pocket pair").

Carta più alta

Passiamo ora alla più bassa tra le combinazioni poker texas hold'em. Non esattamente il punteggio che vorresti avere al momento di andare allo showdown, ma la storia del poker narra anche di diverse situazioni - anche con centinaia di dollari in ballo - in cui un giocatore è riuscito a vincere il colpo con carta alta, andando a beccare il proprio avversario in bluff totale...

Combinazioni Poker Texas Hold'em - Occhio allo Split

Come vi abbiamo già detto, essendoci tante possibilità di punti poker texas hold'em, esiste anche la possibilità che si possa arrivare ad una divisione del piatto per il quale si sta giocando. Lo split avviene quando due o più giocatori si presentano allo showdown con la stessa combinazione di punti.

Ovviamente, la possibilità di split sale al momento in cui sono presenti sul board quante più carte possibili che possono provocarlo: vedere quattro carte consecutive, oppure quattro carte dello stesso seme, tra quelle "a terra", può generare la divisione del pot. Decisamente più improbabile, ma non per questo poco frequente, il fatto che due giocatori si presentino allo showdown con la stessa "starting hand".

Tra le combinazioni poker texas hold'em che prevedono una divisione del piatto con minore frequenza, spicca certamente la carta alta. Quando non si riesce a chiudere nemmeno un punto è di per sè difficile riuscire a vincere il piatto. Figuriamoci quanto sia altamente improbabile riuscire a dividerlo...

Per avere un punto ancor più accurato su come funzionano le combinazioni poker texas hold'em, vi invitiamo a visualizzare la nostra pagina relativa alle regole del texas hold'em.