Poker Online > Guida per i principianti > Punti Poker Texas Holdem
Texas Holdem2

Punti Poker Texas Holdem - Il Valore delle Mani

condividi su

Ti stai ancora chiedendo come fare a calcolare i punti poker Texas Hold'em? Se non sai da dove cominciare Italia Poker ti fornisce un elenco con una panoramica di tutte le combinazioni possibili nel poker e spiega come confrontare due mani di pari valore.

Fin dalla tua prima partita, possibilmente a casa con gli amici tra una birretta e una fetta di pizza, ti sarai sempre chiesto come funzionano i punteggi nel poker. In particolare i punti poker Texas Hold'em, che è la variante più facile e più comune tra quelle presenti per questo splendido gioco di carte.

Sicuramente conosci già la sequenza dei punti più basici e frequenti guardando giocare qualcuno nelle partitine in famiglia, durante le rimpatriate o semplicemente osservando i giocatori professionisti. Ma grazie a noi di Italiapoker.it, basterà consultare questa preziosissima guida per conoscere l'esatta sequenza dei punti poker texas hold'em, dal più basso al più alto in assoluto.

Punti Poker Texas Hold'em - La Sequenza

Nei punti poker Texas Hold'em, come scoprirai più avanti, è molto importante la sequenza delle carte. Affinchè le combinazioni possano avere un punteggio elevato è necessario che rispettino alcune regole che ti spieghieremo più avanti nel corso di questo articolo affrontando uno per uno le combinazioni più alte. Questi punti che vedremo a seguire sono valide per un mazzo di 52 carte ma negli altri tipi di poker il punteggio non cambia molto.

Perchè è importante conoscere i punti poker Texas Hold'em?

  • Per sapere quanti punti hai in mano
  • Puoi capire come si svolge il gioco e come puoi battere il tuo avversario
  • Per l'assegnazione del piatto in modo corretto
  • Permette di comprendere la gerarchia dei punti e ricordarla ad ogni partita

Scopriamo insieme quali sono i punti poker Texas Hold'em più importanti che sono stati inseriti in questo elenco in ordine dal più alto al più basso.

Scala reale 

14 hearts13 hearts12 hearts11 hearts10 hearts

La scala reale massima è una scala da 10 all'asso. È la migliore tra le combinazioni poker texas hold'em possibili. Per far sì che la scala sia reale, i semi di tutte e cinque le carte prese in considerazione devono avere lo stesso valore. La scala reale, in inglese Royal Flush ( che significa colore reale), è anche il cosiddetto Five of a Kind che nella variante dove si gioca con il Jolly è costituita da un poker più un jolly appunto. L'esempio che trovi in alto è una scala reale massima di cuori che come puoi notare comprende tutte le 5 carte più alte del seme.

Scala colore

9 fiori8 fiori7 fiori6 fiori5 fiori

Una scala a colore è diversa da quella reale massima di cui abbiamo parlato prima, in questo caso infatti non sarà necessario avere una sequenza dal 10 all'asso, bensì basterà - si fa per dire - avere cinque carte consecutive e dello stesso seme (come si vede nell'esempio figurato, dal 5 al 9). In inglese è conosciuta con il nome di Straight Flush e può partire dal numero più alto o da quello più basso. In particolare l' asso può essere usato sia come carta alta che bassa con il suo valore minimo di uno in una scala che parte dal 5 all' Asso appunto. 

Poker

asso cuoriasso piccheasso quadriasso fiori13 cuori

Può sembrare un paradosso, ma il punto che dà il nome al gioco non è quello più alto tra i punti poker texas hold'em. In ogni caso, come si può tranquillamente intuire, bisogna avere quattro carte uguali per mettere a segno un bellissimo poker, che non sarà il miglior punto in assoluto ma è certamente una certezza. Il poker, che in inglese si chiama Four of a Kind,si presente in 624 combinazioni possibili in un mazzo di 52 carte. In caso di più poker sul tavolo vince quello di valore maggiore. Nei giochi con carte comuni, qualora più giocatori abbiano il medesimo poker, vince colui che ha la quinta carta (kicker) più alta, nell'esempio che trovi poco sopra c'è un poker di Assi è un Re.

Full

14 cuori14 picche14 quadri13 cuori13 picche

Un tris abbinato con una coppia dà un full, che tra i punti poker texas hold'em è certamente tra i migliori. Tra due full vince quello che ha il valore del tris più alto indipendentemente dal valore delle coppie, qualora dovessero essere in pareggio anche i tris allora verranno contate le coppie. Il Full, che inglese si chiama Full House, ha una probabilità di verifica pari allo 0,14% ovvero abbastanza bassa. Nell'esempio sopra puoi trovarne uno composto da un tris di Assi e un coppia di K, una combinazione alquanto imbattibile in caso si verifichino due full sul tavolo.

Colore

asso picche10 picche7 picche6 picche2 picche

Conosciuto in inglese con il nome di Flush, il colore è certamente una delle combinazioni di punti poker texas hold'em più forti ma anche una delle più frequenti, considerando che in questa specialità non c'è un limite al numero di carte del board che possono giocare nella tua mano. La peculiarità del colore è il fatto che, per stabilirne la forza, una carta (la più alta) è più importante delle altre quattro. L'esempio sopra dimostra che il colore è composto da diversi tipi di carte dello stesso seme la cui potenza è dettata dalla carta più alta che appunto è l'Asso.

Scala

5 fiori4 quadri3 picche2 cuoriasso cuori

In inglese straight, è un altro dei punti poker texas hold'em più frequenti per lo stesso discorso fatto per il colore. Se ci sono tante carte consecutive presenti sul board, infatti, sarà decisamente più probabile la presenza di una scala, se non addirittura di più, il che andrebbe a dare vita a uno split, ovvero una divisione del piatto. Essa è formata da 5 carte tutte in sequenza e non tutte dello stesso seme ( altrimenti sarebbe una scala colore) come puoi vedere nell'esempio sopra dove, in questo caso, l'asso non ha il valore maggiore perchè viene contato con il valore di uno. 

Tris

ace heartace clubsace diamondsk spadesq clubs

Il tris, in inglese Three of a Kind, è uno di quei punti poker texas hold'em che si può ottenere sia avendo una coppia come "mano di partenza" e trovando la terza carta uguale sul board, oppure avendo una sola carta in mano e ben due uguali tra quelle comuni. Nel secondo caso, ovviamente, è molto più rischioso portare avanti il colpo, ma può essere remunerativo. In caso di più tris vince quello che presenta le tre carte di valore maggiore come nell'esempio che puoi vedere sopra. Ovviamente non è sempre facile ottenere un tris di Assi ma ci sono ben 54.912 combinazioni su un mazzo di 52 carte e quindi le possibilità non mancano.

Doppia coppia

ace heartsace spadesk clubsk diamondsq spades

Anche la doppia coppia, two pairs, è un punto decisamente ingannevole tra le combinazioni poker texas hold'em. Può sembrare bello, ad esempio, avere una coppia d'assi in mano e vede scendere due K sul board (come si vede nell'esempio figurato). Ma diventa tutto molto meno bello andare allo showdown e vedere che il tuo avversario ha un terzo K in mano. Avere una coppia in mano è molto facile e lo è altrettanto la possibilità di avere una doppia coppia. Infatti le probabilità sono di 4,75% in una mano da 5 carte, ovvero 123.552 doppie coppie che si possono verificare.

Coppia

asso cuoriasso picchek cuoriq cuorij diamonds

One pair, la coppia, è uno dei punti poker texas hold'em che spesso può bastare per vincere un piatto, ma che nella maggior parte dei casi rischia di far perdere tanti soldi a chi la trova sul board, oppure ce l'ha come starting hand (e in quel caso parleremo di "pocket pair"). In caso di più coppie vince quella di maggior valore e anche in questo caso se dovesse verificarsi una parità sono le altre carte a decidere il vincitore, come si può vedere nell'esempio che abbiamo poco sopra questo paragrafo. Come già detto prima è molto facile possedere una coppia, perchè queste sono 1.098.240 che significa il 42,26% di probabilità.

Carta più alta

ace of heartsk of spadesq of diamondsj of clubs9 of spades

Passiamo ora alla più bassa tra le combinazioni poker texas hold'em. High card, il suo nome in inglese, non esattamente il punteggio che vorresti avere al momento di andare allo showdown, ma la storia del poker narra anche di diverse situazioni - anche con centinaia di dollari in ballo - in cui un giocatore è riuscito a vincere il colpo con carta alta, andando a beccare il proprio avversario in bluff totale. Il conteggio dei punti poker texas holdem si conta in queste caso basandosi sulle 5 carte della mano che sono tutte di seme e valore diverso e non sono in sequenza. L'esempio che vedi sopra ha delle carte in sequenza, ma come abbiamo detto può capitare che le carte siano tutte diverse tra loro ed in quel caso si conterà quella con il valore più alto.

Punti Poker Texas Hold'em - Occhio allo Split

Punti Poker Texas HoldemCome abbiamo già detto, essendoci tante possibilità di punti poker texas hold'em, esiste anche la possibilità che si possa arrivare ad una divisione del piatto per il quale si sta giocando. Lo split avviene quando due o più giocatori si presentano allo showdown con la stessa combinazione di punti.

Ovviamente, la possibilità di split sale al momento in cui sono presenti sul board quante più carte possibili che possono provocarlo: vedere quattro carte consecutive, oppure quattro carte dello stesso seme, tra quelle "a terra", può generare la divisione del pot. Decisamente più improbabile, ma non per questo poco frequente, il fatto che due giocatori si presentino allo showdown con la stessa "starting hand".

Tra le combinazioni poker texas hold'em che prevedono una divisione del piatto con minore frequenza, spicca certamente la carta alta. Quando non si riesce a chiudere nemmeno un punto è di per sè difficile riuscire a vincere il piatto. Figuriamoci quanto sia altamente improbabile riuscire a dividerlo...

Per avere un punto ancor più accurato su come funzionano i punti poker texas hold'em, ti invitiamo a visualizzare la nostra pagina relativa alle poker regole texas hold'em.